Supercross | Indianapolis #1 2021, Stewart (Yamaha): “Ho lottato con la pista, più che contro gli avversari”

DichiarazioniDichiarazioni Supercross
Tempo di lettura: 2 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
31 Gennaio 2021 - 19:38

Seguono le dichiarazioni di Malcolm Stewart al termine del Supercross di Indianapolis #1 2021

Uno dei piloti più sfortunati nella serata di Indianapolis #1 del Supercross è sicuramente Malcolm Stewart. Presenza ormai fissa nelle prime posizioni della classe 450cc, il fratello d’arte questa volta è stato fermato da una caduta nel primo giro, causata da Justin Barcia.

La Yamaha #27 è stata letteralmente rovesciata da “Bam Bam”, che per liberare la propria Gas Gas non ha esitato a lasciarsi andare ad un gesto non piacevole nei confronti di Stewart.

Ripartito nelle ultime posizioni Stewart ha recuperato fino all’11° posto, risultato tutto sommato positivo e che gli ha consentito di conservare almeno una settima piazza nel mondiale.

“È stata una serata difficile. Sentivo che tanti piloti sarebbero caduti, su una pista del genere penso che sia importante stare in piedi, il risultato poi viene da sé. Era difficile spingere su questo tracciato. Ad un certo punto della gara mi sembrava di lottare contro il terreno, più che contro gli altri piloti. Indianapolis ci ha sempre riservato insidie e credo che la prossima gara non andrà diversamente. Abbiamo bisogno di recuperare e di tornare a lottare per una buona posizione. L’11° posto non è sicuramente ciò che volevamo, ma posso prendere con positività l’essere risalito da ultimo a 11° in una serata così storta e su un circuito così tosto”.

Immagine di copertina: Yamaha Media Site

SITI PARTNERS

Parlando di Sport