Supercross | Houston #3 2021, Musquin (KTM): “Non ho capito cosa sia successo nella caduta”

Seguono le dichiarazioni di Marvin Musquin al termine del Supercross di Houston #3 2021

Dopo due buoni risultati nell’avvio stagionale del Supercross, a Houston #3 Marvin Musquin ha subito la prima battuta d’arresto della sua stagione.

Una partenza non competitiva nella finale ha spedito il francese della KTM nelle retrovie e all’inizio del secondo giro è arrivata anche una caduta. Il due volte iridato della MX2 è ripartito ultimo e non è riuscito a risalire oltre la 13esima posizione, subendo anche l’onta del doppiaggio.

Terzo al debutto stagionale, dopo appena sette giorni Musquin si ritrova nono nella classifica generale e con qualche rivincita da prendersi. A tal proposito, per il transalpino non può esserci scenario migliore del Lucas Oil Stadium di Indianapolis, luogo in cui si è imposto sia nel 2018 che nel 2019.

“La serata è partita piuttosto male nella heat, mi trovavo in buona posizione ma Stewart ha sbagliato la frenata dopo le whoops, bloccandomi e facendomi cadere. Sono risalito ottavo, risultato buono perché non volevo correre la LCQ. Alla partenza del main event ero all’esterno e non sono riuscito a partire bene, non ho potuto chiudere la traiettoria ai piloti al mio interno. Poi sono arrivato troppo veloce sulla rampa e ho colpito Friese, non so cosa sia successo di preciso ma mi sono ritrovato ultimissimo. Ho dato il massimo per prendere più punti possibile. Sono veramente dispiaciuto, questa settimana lavorerò intensamente per tornare in gara più forte”.

Immagine di copertina: KTM Media Site

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM