Supercross | Houston #2 2021, Webb (KTM): “Difficile trovare un setting soddisfacente, avremo modo di rifarci”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Cooper Webb al termine del Supercross di Houston #2 2021

Il main event del Supercross di Houston #2 è stato, in un certo senso, il manifesto di Cooper Webb. Negli ultimi cinque minuti di gara, il pilota KTM si è trasformato trovando quella marcia in più che gli ha permesso di avere ragione di Ken Roczen dopo un duello durato per quasi tutta la finale.

Tutto questo però non è stato sufficiente per azzannare il primo podio stagionale, conquistato invece da un Justin Brayton assolutamente rigenerato. Al campione 2019 sono mancate le partenze in queste prime due gare, anche con una piccola dose di sfortuna: se il “vento” dovesse girare, la stagione della KTM #2 è destinata finalmente a decollare.

La classifica di campionato, a dispetto di due gare sicuramente al di sotto delle attese, dice solo -8 rispetto a Ken Roczen. Un gap assolutamente colmabile, specie in una situazione di totale incertezza come quella che sta vivendo la classe 450cc in questo momento.

“È stata una serata di alti e bassi. Ho continuato a cercare un setting che mi soddisfacesse e ho avuto difficoltà durante tutto l’evento. Non sono partito bene nel main event ma poi ho trovato il ritmo. Ho compiuto qualche sorpasso nel finale, ho approfittato di qualche ‘regalo’ e sono riuscito a concludere quarto. Non è ciò che volevamo ma è ancora presto per parlare di classifica e avremo modo di rifarci. C’è ancora margine di miglioramento per trovarmi più a mio agio sulla moto e penso che nella prossima gara saremo dove vogliamo essere”.

Immagine di copertina: KTM Media Site

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE