Supercross | Pronto riscatto per Tomac a Houston #2

Il campione del mondo approfitta delle cadute di Sexton e Cianciarulo; Roczen tabella rossa


La seconda serata del Supercross a Houston ha proposto l’immediato riscatto di Eli Tomac dopo la battuta d’arresto di sabato scorso. Il campione in carica si è imposto per distacco rimettendosi subito in carreggiata e approfittando di qualche errore degli avversari.

A sbagliare, in particolare, sono stati i giovani. Chase Sexton e Adam Cianciarulo hanno dettato il passo nei primi giri della finale ma sono stati entrambi traditi dalla breve zona sabbiosa inserita nel tracciato del round #2. Particolarmente spaventosa la caduta del pilota Honda, uscito dalla pista con la spalla destra dolorante.

Senza colpo ferire, Tomac si è ritrovato da terzo a primo e da quel momento è stato un assolo. Negli ultimi giri Zach Osborne ha provato ad avvicinarsi alla Kawasaki #1 salvo cadere a sua volta a tempo scaduto: occasione sprecata per il campione del National 450cc, che da secondo si è ritrovato decimo. 84° successo in carriera per il pilota del Colorado, che entra così nella top 5 all-times dell’AMA.

Supercross | Pronto riscatto per Tomac a Houston #2

Podio stellare, alla sua seconda gara tra i grandi, per Dylan Ferrandis. Secondo posto per il francese della Yamaha, già perfettamente a suo agio anche sulla moto di grossa cilindrata e autore di grandi sequenze soprattutto nella zona delle whoops.

La grande resurrezione è quella di Justin Brayton, di nuovo sul podio a quasi tre anni da Indianapolis 2018 sulla Honda satellite del team Muc-Off. Il veterano del Supercross ha contenuto la solita rimonta finale di Cooper Webb, che è comunque riuscito a precedere Ken Roczen.

Una cattiva partenza ha tenuto il tedesco della Honda lontano dal podio ma non gli ha impedito di balzare in cima alla classifica di campionato, complice il nono posto di un Justin Barcia partito male a sua volta e poi rallentato da un problema al cambio della sua Gas Gas.

In top ten, tra il sesto e l’ottavo posto, sono giunti anche Marvin Musquin (anche lui a terra durante il main event), Malcolm Stewart e Jason Anderson.

La classifica di campionato racchiude dieci piloti in 15 punti, fatto piuttosto singolare anche solo dopo due round. Comanda Roczen con un punto su Barcia e due su Ferrandis.

Nella classe 250cc Costa Est si è consumata la prima, attesissima vittoria di Jett Lawrence. L’australiano della Honda ha dominato la finale precedendo il duo Yamaha formato da Colt Nichols e Christian Craig. Il vincitore di sabato è tornato nei ranghi nel secondo round, battuto dal compagno di squadra dopo avere registrato un’altra pole position.

Supercross | Pronto riscatto per Tomac a Houston #2

Battuta d’arresto per Austin Forkner, vittima di uno scontro con RJ Hampshire e solo sesto al traguardo, preceduto dalla Gas Gas di Michael Mosiman e dall’altra Kawasaki di Jo Shimoda. Peggio è andata al pilota Husqvarna, addirittura 17°.

Qualificazione al main event fallita per Lorenzo Camporese, vittima di una caduta nelle prove ufficiali che ne ha condizionato il ritmo di gara sia in batteria che nella LCQ.

La classifica della 250cc vede sempre Craig al comando con 47 punti contro i 44 di Nichols e i 43 di Lawrence.

Terzo e ultimo appuntamento all’NRG Stadium di Houston previsto per questo sabato.

Immagini: RacerX Twitter, Supercross Twitter, HRC

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM