Supercross | Houston #2 2021, Sexton (Honda): “Un piccolo errore costato molto caro, la spalla destra fa male”

Seguono le dichiarazioni di Chase Sexton al termine del Supercross di Houston #2 2021

Nonostante la brutta caduta che ha concluso in anticipo il suo main event di Houston #2, Chase Sexton è riuscito a dare prova definitiva della sua competitività nel Supercross classe 450cc.

Se sabato si era distinto come materiale di prima scelta solo sul giro secco, l’appuntamento del martedì lo ha consacrato come pilota di livello assoluto anche sul passo di gara. La partenza e i primi giri della finale sono stati degni del suo palmarès di due volte campione della classe 250cc.

Anche Sexton, tuttavia, è stato tradito dal breve ma insidioso tratto in sabbia. A differenza dei casi di Adam Cianciarulo e Marvin Musquin, il pilota Honda è caduto in uscita dalla zona sabbiosa, perdendo il controllo della sua CRF e atterrando pesantemente su un dosso. Le immagini di gara hanno evidenziato un problema alla spalla destra e ad ora non si sa se il #23 potrà essere in gara nel terzo round di Houston.

“La giornata è iniziata decisamente bene. Mi sono piazzato secondo sia nelle prove libere che in qualifica. Ho vinto la mia prima heat alla seconda gara in 450cc, un ottimo risultato. Nel main event ho avuto un’ottima partenza e mi sentivo bene al comando, ero in pieno controllo e stavo seguendo ottime traiettorie. Ho messo un buon gap tra me e Tomac ma poi ho commesso un piccolo errore che mi è costato molto caro, sono caduto duramente. Sono molto acciaccato e la spalla destra fa piuttosto male. Spero di poter tornare in pista presto per concludere ciò che è rimasto in sospeso”.

Immagine di copertina: Honda Media Site

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM