Supercross | Houston #1, Tomac: “Competizione più serrata che mai, bisogna essere consistenti”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Eli Tomac dopo il Supercross di Houston #1


Un debutto da dimenticare, quello di Eli Tomac con la tabella #1 del Supercross. A Houston #1, il campione del mondo in carica è uscito con le ossa rotte (solo metaforicamente, per fortuna) da un main event deludente.

Un 13° posto che ha causato da subito un discreto handicap in termini di punti per il pilota Kawasaki, che già da domani sera dovrà cercare il riscatto all’NRG Stadium. Dopo una cattiva partenza nel main event, Tomac è finito a terra nel tentativo di superare Vince Friese e da quel momento non è più riuscito a recuperare.

Il layout della pista, molto veloce ma poco tecnico, ha reso la vita quasi impossibile al pilota del Colorado, che non è più riuscito a rientrare in top ten subendo anche l’iniziativa del rimontante Zach Osborne, poi decimo.

“Ragazzi, la prima gara della stagione offre sempre spunti interessanti. La mia off-season è stata ottima così come quella del team, e adoro guidare la KX450, ma questa non è stata proprio la mia giornata. Ho tenuto un buon ritmo durante le qualifiche ma nella heat e nel main event ho perso posizioni al via dopo due partenze discrete. Per l’evoluzione del terreno, la pista è diventata monotraiettoria e compiere sorpassi si è rivelato difficile.

La competizione, quest’anno, è più serrata che mai e quello che abbiamo imparato lo scorso anno è che bisogna essere consistenti ad ogni gara, se si vuole lottare per il titolo. Il lato positivo di questo calendario nuovo è che nel giro di pochi giorni ci si può prendere una rivincita, questo è ciò che cercheremo di fare martedì”.

Immagine copertina: Kawasaki Media Site

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci