Supercross | Atlanta #3 2021, Webb (KTM): “L’errore di Roczen mi ha spinto ad attaccare”

Seguono le dichiarazioni di Cooper Webb al termine del Supercross di Atlanta #3 2021

Il 18° successo in carriera di Cooper Webb nella classe regina del Supercross, 37° assoluto alla pari di Jeff Stanton, ha un peso specifico che va ben oltre i tre punti guadagnati su Ken Roczen nella finale di Atlanta #3.

Webb ha infatti conquistato il settimo successo di questa stagione su una pista che nelle ultime due uscite lo aveva messo in grande difficoltà, mettendo una pezza ai problemi della KTM su un tracciato che non avrebbe dovuto favorirla, con tratti come la serie di 18 whoops che sulla carta avrebbe potuto avvantaggiare moto più agili e dall’handling migliore.

La caduta di Roczen ha permesso a Webb di “sentire” di nuovo l’avversario in quello che è il suo momento prediletto della gara. Negli ultimi cinque minuti, Webb ha recuperato più di cinque secondi all’avversario per il titolo superandolo al penultimo giro. Una vittoria, quella di Atlanta #3, che potrebbe avere dato la spinta definitiva al pilota del North Carolina verso il suo secondo titolo mondiale indoor.

“Devo fare i complimenti al mio team, che mi ha messo a disposizione una moto molto competitiva. Siamo riusciti a mettere a posto tante cose. Onestamente ho commesso tanti errori, non ho guidato bene ma ho continuato a spingere. Ho visto Roczen davanti a me e stava guidando splendidamente. Io ci ho provato in tutti i modi, quando lui ha sbagliato ho ‘sentito l’odore del sangue’ e sono andato all’attacco. Volevo vincere con tutto me stesso”.

Immagine di copertina: KTM Media Site

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

WEC | Primi test per la Porsche LMDh

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS