Supercross | Atlanta #3 2021, Tomac (Kawasaki): “Modificare le sospensioni ha fatto la differenza”

CONDIVIDI

Seguono le dichiarazioni di Eli Tomac al termine del Supercross di Atlanta #3 2021

Dopo una brillante vittoria ed un quinto posto incolore, Eli Tomac ha chiuso il trittico di gare del Supercross ad Atlanta con un buon podio in rimonta.

Scattato nelle retrovie in finale, il campione in carica è riuscito a risalire posizioni lottando poi con Justin Barcia e Aaron Plessinger per il terzo posto. Con Ken Roczen e Cooper Webb ormai lontani, il pilota della Kawasaki è quantomeno riuscito ad avere ragione della Gas Gas #51 e della Yamaha #7.

L’ottavo posto stagionale ha messo un ulteriore sigillo sul terzo posto in campionato, visti i 35 punti che separano Tomac e Barcia con 52 ancora da assegnare negli ultimi due round. Il ritardo da Webb è invece di 40 lunghezze e Salt Lake City #1 segnerà probabilmente l’abdicazione matematica dal trono del Supercross.

“Sento di avere guidato molto meglio nel main event rispetto alle qualifiche e alla heat. Il disegno della pista ha proposto la più lunga sezione di whoops che io abbia mai visto durante tutta la stagione e ci ho messo un po’ per prenderci confidenza. Poco prima del main event la squadra ha deciso per una modifica alle sospensioni e questa ha fatto tutta la differenza del mondo nella finale. Ho iniziato a curvare meglio e a copiare più efficacemente le whoops, recuperando terreno sui piloti di festa. Sono soddisfatto del podio, ma cercheremo di migliorarci ancora nel prossimo weekend”.

Immagine di copertina: Kawasaki Media Site

SEGUICI


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

ALTRI DALL'AUTORE

SEGUICI