Supercross | Atlanta #3 2021, Sexton (Honda): “Ho perso confidenza nella ricognizione della finale”

Seguono le dichiarazioni di Chase Sexton al termine del Supercross di Atlanta #3 2021

Dopo due gare stellari nell’infield dell’Atlanta Motor Speedway, Chase Sexton ha concluso la tripla del Supercross in Georgia con un decimo posto decisamente più modesto rispetto ai livelli a cui il pilota dell’Illinois aveva abituato tutti gli appassionati recentemente.

All’ottima qualifica e alla vittoria nella heat non ha fatto seguito una finale altrettanto competitiva, segnata forse da un po’ di stanchezza nel pilota Honda, autore anche di un’uscita di pista.

In vista della lotta mondiale di Salt Lake City, quello di Sexton sarà uno dei nomi più attesi. La rincorsa iridata di Ken Roczen potrebbe dipendere anche dal livello che mostrerà il suo compagno di squadra nello Utah.

“La giornata è iniziata piuttosto bene. Ho fatto il secondo tempo in qualifica, che ovviamente non è il primo ma comunque mi ha reso soddisfatto. Le sensazioni in moto erano buone e stavo guidando bene, nella heat sono partito forte e ho compiuto qualche sorpasso nelle prime fasi, recuperando fino al primo posto e guidando ancora molto bene. Probabilmente non avevo mai corso così bene durante tutto l’anno, mi sentivo a mio agio in vista del main event.

Tuttavia, durante il giro di ricognizione ho perso un po’ di confidenza sulle whoops e da lì è stata una caduta libera. Non sono partito bene, ho recuperato qualche posizione ma poi mi sono incastrato con un’altra moto e ho perso posizioni, finendo fuori pista nella zona delle whoops. Il main event non è andato come volevo e voglio guidare sul mio standard, ma complessivamente Atlanta è andata bene e confido di essere ancora al top a Salt Lake City. Torneremo al lavoro questa settimana in preparazione alle ultime due gare”.

Immagine di copertina: Honda Media Site

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS