Supercross | Atlanta #3 2021, Plessinger (Yamaha): “Non sono salito sul podio, ma sono contento della mia guida”

DichiarazioniDichiarazioni Supercross
Tempo di lettura: 2 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
19 Aprile 2021 - 17:30

Seguono le dichiarazioni di Aaron Plessinger al termine del Supercross di Atlanta #3 2021

Aaron Plessinger è riuscito a portare a casa un altro ottimo risultato da Atlanta con il quarto posto nella terza gara del Supercross nell’infield dell’ovale Nascar. Ormai il pilota Yamaha è un costante protagonista delle primissime posizioni della classifica e, anche se il podio è mancato, stiamo parlando di un livello molto differente di quanto visto fino al 2020.

Il quarto posto ha lasciato un po’ di amaro in bocca a Plessinger, che ormai punta sempre al podio e lo ha già mancato ad Atlanta #1 a causa di una caduta mentre occupava saldamente la prima posizione. A Salt Lake City #1 punterà dunque ad un’altra top 3 per mettere in cassaforte il quinto posto iridato.

“La serata è iniziata con qualche difficoltà. Mi sono qualificato 13° ma avevamo apportato qualche cambiamento durante la giornata e dopo le prove siamo tornati indietro. Nella heat sono partito bene e sono arrivato terzo, prendendo il quinto cancelletto per il main event. Sapevo di dover partire bene ed è ciò che ho fatto, ho preso l’holeshot. Roczen mi ha superato dopo il primo giro e alla fine sono arrivato subito dietro a Tomac, quarto. Fa abbastanza schifo non essere salito sul podio ma sono felice della mia guida e della mia partenza.

La pista era molto complicata e le whoops erano insidiose. Si è formata una specie di rotaia lungo tutta la sezione e ho deciso di seguirla nel corso della finale. La serata è stata difficile ma sono in forma, sono riuscito a restare con i primi. Speravo di poter passare Tomac nel finale ma al momento possiamo solo ripartire da questo risultato e continuare su questo passo a Salt Lake City”.

Immagine di copertina: Yamaha Media Site

Lascia un commento