Supercross | Arlington #3 2021, Ferrandis (Yamaha): “Sono piuttosto stanco, userò la pausa per riprendermi”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Dylan Ferrandis al termine del Supercross di Arlington #3 2021

In ripresa dall’infortunio alla gamba rimediato nell’incidente con Jason Anderson ad Arlington #1, nella terza serata dell’AT&T Stadium Dylan Ferrandis ha raccolto un settimo posto importante anche a livello morale, poiché rappresenta il terzo miglior risultato della sua stagione di debutto nel Supercross 450cc.

Un piazzamento che si colloca alle spalle del miracoloso secondo posto di Houston #2 e del sesto di Indianapolis #1, al termine di un main event molto competitivo nel quale il francese della Yamaha è riuscito anche a precedere Aaron Plessinger, forse il pilota più in forma dei tre del team Star Racing.

Con l’infortunio di tanti avversari diretti, la top 10 iridata a fine campionato dovrebbe essere in ghiaccio per Ferrandis, assieme al titolo di miglior rookie che tuttavia è stato “facilitato” dal lungo stop di Chase Sexton.

“Abbiamo fatto buoni progressi. Il team ha svolto un buon lavoro sulla moto e l’hanno resa migliore per la mia guida. Sto ancora imparando, cercando di migliorare sempre, ma questa volta ero piuttosto stanco. Fisicamente non è stata una buona giornata. Ho dato il massimo e ho portato a casa un settimo posto. Non è male, ma non è il risultato a cui puntiamo. Abbiamo fatto un passo nella giusta direzione insieme alla squadra e alla moto, quindi ora devo lavorare su me stesso per tornare in forma. Nelle ultime settimane sono stato incostante, ho dovuto fare i conti con tante cadute e qualche piccolo infortunio, quindi ora devo riprendermi e tornare a lavorare per arrivare in forma agli ultimi cinque round”.

Immagine di copertina: Yamaha Media Site

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE