MXGP | GP Garda, Gajser: “Ho vinto divertendomi, non poteva andare meglio”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Tim Gajser dopo il GP Garda MXGP


Con il successo nel Gran Premio del Garda della MXGP, Tim Gajser ha concluso nel migliore dei modi un’annata memorabile.

I numeri, tuttavia, mentono: cinque vittorie assolute, 15 di manche, 14 podi assoluti, 24 di manche e un totale di 720 punti con 102 di vantaggio su Jeremy Seewer sarebbero normalmente indice di un campionato dominato, ma non è stato così.

Fino alle gare di Mantova, quindi all’11° dei 18 round di questo campionato, la situazione è stata alquanto incerta e lo sloveno è uscito dal Tazio Nuvolari con appena 11 lunghezze su Antonio Cairoli. Dal Gran Premio di Spagna la forbice si è aperta e Gajser si è involato verso il quarto iride, ma parlare di campionato vinto facilmente è alquanto improprio.

Ad Arco di Trento #3, Gajser ha perso il duello con Romain Febvre in gara-1 salvo poi rifarsi in gara-2, manche vinta dominando dall’inizio alla fine. Con cinque round vinti in stagione, il pilota Honda ha ripetuto quanto fatto in MX2 nel 2015, titolo “agevolato” dai molteplici infortuni di Jeffrey Herlings.

“Come ho detto molte volte, sono molto contento di avere vinto il mio quarto titolo mercoledì scorso. In quest’ultimo Gran Premio il mio obiettivo era di correre divertendomi e ci sono riuscito, ho vinto l’ultima gara stagionale e non poteva andare meglio. Voglio fortemente ringraziare tutto il mio team, che ha compiuto uno sforzo enorme. In marzo abbiamo corso due Gran Premi a Matterley Basin e Valkenswaard e sono andati bene, ma poi c’è stata una lunga pausa e al ritorno non ero in forma, ero in difficoltà. Nella seconda parte di stagione ho ritrovato la velocità e la confidenza e sono stato capace di vincere il titolo.

In gara-1 eravamo quasi tutti sullo stesso passo ma perdevo molto nel terzo settore e quindi Febvre mi ha passato, l’ho seguito per qualche giro prima di contrattaccare. Sfortunatamente l’attacco non è andato a buon fine e ho concluso secondo. In gara-2 sono partito bene e mi sono portato subito al comando, ancora una volta eravamo sullo stesso passo ma il gap era già di tre o quattro secondi e quindi Febvre non è riuscito a seguirmi facilmente. Poi credo che abbia commesso un errore e il vantaggio si è ampliato, quindi sono riuscito a vincere la manche e l’assoluta, concludendo la stagione nel modo migliore possibile!”.

Immagini: HRC

P300 MAGAZINE

MXGP | GP Garda, Gajser: "Ho vinto divertendomi, non poteva andare meglio"

Continua a seguirci

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

MXGP | GP Garda, Gajser: "Ho vinto divertendomi, non poteva andare meglio"

Continua a seguirci