Formula E | Valencia ePrix #2 2021, Lynn (Mahindra): “Avremmo potuto vincere”

CONDIVIDI

Seguono le dichiarazioni di Alex Lynn, terzo classificato nel secondo ePrix di Valencia

Alex Lynn ha ottenuto il suo primo podio in carriera in Formula E con il terzo posto ottenuto oggi nel secondo ePrix di Valencia, salendo sul gradino più basso del podio dopo la penalità di cinque secondi inflitta a Norman Nato per aver tamponato lo stesso pilota della Mahindra.

Partito dalla prima fila, Lynn ha seguito come un’ombra il leader Jake Dennis per tutta la prima parte di gara mantenendo saldamente la seconda posizione, persa solamente in occasione del suo primo passaggio nella zona dell’Attack Mode a favore di Oliver Turvey, per poi riprendersi rapidamente la posizione.

A 17 minuti avviene l’episodio che cambia completamente la sua gara con il tamponamento subito da parte di Norman Nato alla curva 9, che lo porta a mettere le ruote sulla ghiaia e a perdere diverse posizioni scivolando in sesta posizione. Lynn attiva il suo secondo Attack Mode proprio prima dell’incidente tra Buemi e Vandoorne in curva 10, iniziando una furiosa rimonta che lo porta rapidamente fino al quarto posto e nuovamente nel gruppetto di testa, ereditando il terzo posto dopo la penalità inflitta a Nato citata in precedenza.

Lynn ha commentato così la sua gara: “Il team ed io abbiamo lavorato molto duramente e finalmente ci siamo! Possiamo dire che avremmo potuto vincere oggi ma, sfortunatamente, siamo stati spinti fuori da una bella posizione ed è così che va a volte. Ho potuto vedere che la gara stava diventando un po’ audace e stavano diventando ansiosi e ciò è tramutato in noi che siamo stati spinti nella ghiaia perché qualcun altro ha commesso un errore. Era davvero come una partita a scacchi ad alta velocità! Per ora, voglio davvero godermi il podio e devo congratularmi con Jake [Dennis] – ha fatto un gran lavoro nella gara di oggi e questo è un grande complimento per lui. Sono stato così tante volte vicino a un podio, quindi oggi è super dolce. Grazie mille a tutto il team Mahindra Racing!”

Fonte: Mahindra Racing

Immagini: Twitter / Mahindra Racing

SEGUICI


LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Avatar of Daniele Botticelli
Daniele Botticelli
Classe 1997, laureato in Scienze della comunicazione e con una passione smisurata per il motorsport, il basket e la musica. Cresciuto sotto il mito di Valentino Rossi, Michael Schumacher, Alessandro Del Piero e Kobe Bryant. Poteva andare peggio no? Sono sempre alla ricerca di nuove leve, per raccontare le loro gesta e farvele conoscere ancor prima del loro arrivo sui grandi palcoscenici, questo perché ho sempre ammirato il nuovo che avanza

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

ALTRI DALL'AUTORE

SEGUICI