Formula E | New York ePrix 2021, Gara 1, Gunther: “Quel sorpasso è stato decisivo”

Seguono le dichiarazioni di Maximilian Günther, vincitore del primo ePrix di New York 2021.

Maximilian Günther è tornato al successo in Formula E aggiudicandosi l’ePrix di New York, valevole per il decimo round della Season 7.

Il pilota tedesco della BMW ha avuto una buona partenza, girando in quarta posizione alla prima curva, mantenuta nonostante il sorpasso subito da Sébastien Buemi anche grazie al lungo di Alex Lynn alla prima frenata.

Günther mantiene saldamente la quarta posizione anche durante il primo passaggio in Attack Mode, a 37 minuti dal termine, non riuscendo a compiere l’undercut su Buemi, che a sua volta lo attiva al giro seguente e rimane davanti al pilota della BMW.

A 30 minuti dal termine Günther rompe gli indugi e supera Buemi all’interno di curva 1, con un sorpasso molto bello e deciso al quale lo svizzero della Nissan e.Dams non può nulla. A 28 minuti dal termine Günther aziona il secondo e ultimo Attack Mode, ma il regime di Full Course Yellow esposto per il ritiro di Mitch Evans gli vanifica la possibilità di usarlo interamente in condizioni di bandiera verde.

Una volta terminata la neutralizzazione, Günther riesce piano piano a ricucire il distacco dalla coppia di testa formata da Nick Cassidy e Jean-Éric Vergne, completando la rimonta a 8 minuti dal termine della gara. Vergne si fa pressante nei confronti di Cassidy e cerca il sorpasso al tornantino di curva 10, allargando però la traiettoria e favorendo l’inserimento di Günther, che con una mossa molto opportunistica li passa entrambi all’interno e si porta in testa alla gara!

Una grande manovra per Günther, che da lì in poi non sbaglierà nulla fino alla bandiera a scacchi, andando a conquistare la sua prima vittoria in stagione e la terza in carriera in Formula E. Questo successo, inoltre, lo porta al 12° posto nella classifica del Mondiale, a soli 21 punti di ritardo dalla coppia in testa formata da Edoardo Mortara e Robin Frijns.

Queste le sue parole al termine della gara: “Sicuramente quel sorpasso è stato il momento decisivo della gara: stavo gestendo tutto abbastanza bene, avevo più energia dei due piloti davanti a me, ma non era così facile sorpassare. Stavo lottando con Nick per la vittoria e poi al tornantino ho visto questo divario, ci ho provato e ha funzionato. È sicuramente una bella sensazione!”.

Fonte: Formula E Media

Immagine: Formula E

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

WEC | Primi test per la Porsche LMDh

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS