F1 | Mercedes W12, Wolff: “Ogni cambiamento rappresenta una sfida esaltante”

Seguono le dichiarazioni di Toto Wolff, Team Principal, dopo la presentazione della Mercedes W12

Toto Wolff: “Ogni anno resettiamo i nostri obiettivi e li ridefiniamo. Questo può suonare piuttosto semplice e probabilmente è il motivo per cui non esiste nessun’altra squadra a poter vantare sette titoli consecutivi. Tante cose possono cambiare ed è naturale abituarsi ai successi, lottando meno duramente per raggiungerli. Tuttavia, questo team non ha mai agito così. Vedo lo stesso fuoco, la stessa fame e la stessa passione che vidi quando varcai la porta della fabbrica per la prima volta nel 2013. Ogni stagione rappresenta una nuova sfida e quindi un nuovo obiettivo da raggiungere. Il 2021 ha portato qualche cambiamento ai regolamenti, cosa che potrebbe avere un impatto sulla nostra competitività insieme al cost cap e al lavoro sulle novità del 2022. Queste sfide ci esaltano.

Il fatto di essere stati capaci di attrarre Ineos come investitore mostra la forza del nostro business e quanto la F1 sia ancora uno scenario molto attraente per le grandi aziende. Stiamo inoltre osservando qualche novità nel modo in cui i team di F1 lavorano, il cost cap e la nuova struttura ci portano verso un modello di business più similare a quello degli sport americani. Allo stesso tempo, disponendo di tre grandi azionisti, possiamo contare su una grande stabilità in ottica futura. A livello personale sono fiero di essermi impegnato con questo team a lungo termine aumentando di un poco le mie quote. Ho sempre detto che questa squadra è come una famiglia per me, sono incredibilmente soddisfatto dei risultati che abbiamo raggiunto insieme.

Abbiamo dovuto modificare la struttura del nostro team e il modo di lavorare l’uno con l’altro, razionalizzando i processi e diventando più efficienti. Più siamo efficienti e più guadagniamo performance da trasferire poi in pista. Il cost cap ha avuto un forte impatto ma ci ha dato anche l’opportunità di rivalutare la nostra organizzazione. Per questo motivo abbiamo fondato Applied Science, portando il know-how della F1 ai nostri clienti, e questo svolgerà un grande ruolo nel nostro business in costante evoluzione.

Penso che la consistenza della nostra squadra dal punto di vista dei piloti sia stata un nostro grande punto di forza. Come abbiamo visto nelle passate stagioni, è una line-up che funziona molto bene, abbiamo due piloti solidi che vantano anche un’ottima relazione lavorativa. Sono entrambi affamati ed entusiasti di tornare a correre e tutti noi non vediamo l’ora di vederli guidare la nostra nuova vettura tra qualche settimana”.



SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS