F1 | Alfa Romeo C41, Giovinazzi: “Conquistare un podio sarebbe un sogno”

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Dopo la presentazione della nuova Alfa Romeo C41, Antonio Giovinazzi risponde ad alcune domande in vista della nuova stagione

Bentornato, Antonio. La nuova stagione sta per cominciare, come ti senti?
“L’inverno è passato velocemente, non vedo l’ora che inizi la nuova stagione. Questo sarà il mio terzo anno con la squadra, sono felice di proseguire la nostra storia insieme. Ovviamente sappiamo che anche questa stagione potrebbe essere complicata, ma confido nel fatto che il duro lavoro svolto durante l’inverno possa pagare. Da parte mia, mi sono allenato tanto e ho molta voglia di salire in macchina per i primi test e quindi per la prima gara”.

Ora hai due stagioni complete all’attivo. Approccerai questa stagione in maniera differente per questo?
“Avere due stagioni all’attivo con la squadra significa conoscere meglio le persone che ti circondano, quindi il nostro lavoro può essere ancora migliore. L’obiettivo è lo stesso: marcare tanti punti, insieme. Il mio sogno è raggiungere un podio con questa squadra, questo è in cima alla nostra lista, ma prima dobbiamo vedere a che punto siamo in termini di performance e velocità. Confido nel fatto che si possa fare bene quest’anno”.

La pausa invernale è stata più corta del previsto, che effetto ha avuto sulla tua preparazione?
“La scorsa stagione si è conclusa a metà dicembre, la pausa invernale è stata davvero corta. Abbiamo avuto meno tempo per prepararci, sia per quanto riguarda me che per quanto riguarda la macchina, ma alla fine questo è uguale per tutti. Dobbiamo arrivare il più pronti possibile e vedere come va la prima gara”.

Come è stata questa pausa per te? Ti sei allenato, hai ricaricato le batterie?
“Ovviamente la pausa invernale è quel periodo in cui puoi rivedere la tua famiglia e spendere tempo con loro, specialmente dopo una stagione impegnativa come quella appena passata. Ho svolto molto lavoro fisico con il mio personal trainer, ho fatto molta bicicletta e sono andato in palestra. Ora, con le restrizioni dovute al Covid, allenarsi non è facile come lo sarebbe normalmente ma penso di avere svolto il miglior lavoro possibile viste le circostanze. La parola passa alla pista!”.

Hai qualche obiettivo specifico per la nuova stagione?
“Come ogni anno, l’obiettivo è quello di dare il massimo possibile e di segnare il maggior numero di punti. In quanto pilota voglio migliorare ancora, come ho fatto lo scorso anno in confronto alla prima stagione, voglio compiere un altro passo avanti. Come ho detto prima, salire sul podio è il sogno proibito ma è anche quello che il team si merita”.

Ci saranno meno test nel 2021, sarai in macchina per meno di due giornate. Quali saranno gli elementi chiave su cui lavorare in così poco tempo?
“Ci saranno appena tre giornate per due piloti quest’anno, il che significa una giornata e mezza a testa. Non sarà facile ma per fortuna, grazie ai regolamenti e alla stabilità della squadra, siamo in una buona situazione. La vettura è piuttosto simile all’anno scorso, possiamo concentrarci subito sul completare il maggior numero di giri possibile e sul portare a casa più dati che possiamo. In questo modo saremo pronti per la prima gara”.

Immagine copertina: Alfa Romeo Media Center

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE