WTCR | Rivisto il calendario 2021, cancellate le trasferte asiatiche

Grandi novità per la seconda parte di stagione, in un calendario che tornerà ad essere tutto europeo


Contestualmente alla cancellazione di ogni evento FIA dal programma del Gran Premio di Macao 2021, la Federazione Internazionale ha pubblicato il calendario rivisto del WTCR.

Come prevedibile, la situazione della pandemia di Covid-19 non ha lasciato scampo alle tre trasferte asiatiche inizialmente previste in Corea del Sud, Cina e appunto Macao. Anche per quest’anno, la coppa del mondo turismo proporrà un calendario interamente europeo.

Dopo il round ungherese di questo weekend, il WTCR si sposterà a Most nel weekend del 9-10 ottobre in concomitanza con il round conclusivo del mondiale endurance motociclistico che si concluderà proprio sulla pista ceca. Questa accoppiata era già stata proposta nel 2019 da Eurosport Events, promoter di entrambi i campionati, sia allo Slovakia Ring che a Sepang. Per Most non sarà comunque una prima volta con le vetture TCR, essendo già stata tappa dell’ETCC e del campionato tedesco.

Appena sette giorni dopo Most sarà il momento di un grande ritorno nel calendario del mondiale turismo, quello del round francese. Si disputerà sul circuito di Pau-Arnos, che nulla ha a che vedere con lo storico cittadino di Pau-Ville, e il mondiale turismo rimetterà piede sul suolo transalpino per la prima volta dal 2016.

Per il weekend del 7 novembre è stato ufficialmente riposizionato l’appuntamento di Adria rinviato il 16 luglio. Entro quella data dovrebbe finalmente arrivare l’omologazione di grado 3 del nuovo layout della pista rovigotta, in ritardo di oltre un anno rispetto ai programmi originali.

Location e data piuttosto insolite per la conclusione del campionato. Il mondiale turismo farà infatti il suo ritorno in Russia dopo cinque anni e gareggerà sulla pista di Sochi, già scenario del campionato russo e in passato di quello internazionale, ma la data prevista è quella del 28 novembre: nonostante il circuito semi-cittadino si trovi sul Mar Nero, in una zona piuttosto mite della fredda Russia, sarà comunque un luogo a potenziale rischio di maltempo in quel momento dell’anno. L’appuntamento russo resta in attesa dell’omologazione da parte del Governo.

Immagine copertina: fia.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM