WTCR | Pubblicato il primo Balance of Performance 2020

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Dopo i ritardi dovuti al Coronavirus, le procedure di completamento del bollettino si sono finalmente concluse


L’epidemia di Coronavirus ha rallentato ogni processo riguardante il motorsport in questo 2020 e il Balance of Performance mondiale delle vetture TCR, che fungerà ovviamente da base anche per il WTCR, non ha fatto eccezione.

Il primo bollettino vero e proprio del 2020 è arrivato solo l’altroieri, alla conclusione delle procedure di test al banco motore, in galleria del vento e sul centro di gravità delle vetture, mentre le prove comparative in pista sono state cancellate.

Secondo le regole introdotte recentemente la zavorra delle vetture non può scendere al disotto dei dieci chili in meno rispetto al peso minimo, pertanto tutte le auto indicate dai -20 chili in giù sono state appesantite. La vettura più pesante in assoluto risulta essere la Lynk 03, a 1325 chili, mentre la Honda Civic FK7 e la Hyundai i30 partiranno da 1305 così come la nuova Cupra León Competición. Tra le auto più pesanti anche la Lada Vesta Sport e la Hyundai Veloster, con la prima che attualmente comanda nel campionato russo e la seconda che sta a dir poco spadroneggiando in quelli statunitensi. Molto più leggere Audi RS3 e Volkswagen Golf, i cui sviluppi sono stati però arrestati dalle rispettive Case.

Per quanto concerne la potenza dei motori, oltre alle vetture dotate di cambio DSG ad essere state avvantaggiate sono perlopiù le auto datate o meno in uso, eccezion fatta per la Peugeot 308. Queste avranno una potenza maggiorata del 2,5%. Le auto penalizzate da questo punto di vista sono solo tre, con la Lynk 03 depotenziata del 2,5% e i due modelli Hyundai addirittura del 5%: ciò significa che le i30 e le Veloster pagheranno, di base, uno svantaggio di circa 17 cavalli rispetto alle avversarie che potranno disporre della piena potenza.

Hyundai penalizzate anche per quanto concerne l’altezza dal suolo, essendo le uniche vetture ad andare oltre gli 80 millimetri previsti come base del Balance. Le più basse, a 60 millimetri, saranno invece le tre auto del Gruppo Volkswagen dotate di cambio sequenziale insieme alla Renault Mégane RS.

Non appare nel bollettino, e mai vi apparirà, la Mazda 3, progetto già rimandato al 2021 dopo la chiusura del team che aveva collaborato con la filiale statunitense della Casa nipponica e ufficialmente abbandonato ieri come conseguenza del Covid-19.

Ecco la tabella riassuntiva del Balance of Performance, che entrerà in uso già dalle gare TCR di questo weekend.

Immagine copertina: tcr-series.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

WTCR | Pubblicato il primo Balance of Performance 2020 2
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE