WTCR | P1 Racing Fuels nuovo fornitore di biocarburante sostenibile

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

La tedesca P1 Racing Fuels è il nuovo partner del WTCR per la fornitura di combustibile bio e sostenibile, a sostengo del FIA Enviromental Strategy 2020-2030.

La FIA continua la sua strategia a favore di un minor impatto ambientale, da parte delle proprie competizioni, che vede come attuale termine il 2030. In questo caso, a sposare l’iniziativa è il WTCR, la Coppa del Mondo riservata alle vetture turismo.

Il percorso parte dall’alleanza stretta tra gli organizzatori del campionato e la P1 Racing Fuels, azienda tedesca produttrice di combustibili. La compagine berlinese ha infatti vinto la gara indetta dal Dipartimento Tecnico della FIA per la ricerca di un carburante bio.

Con questo accordo tra le due parti, l’obiettivo è di ridurre le emissioni di carbonio senza compromettere le prestazioni dei motori. Il prodotto che P1 Racing Fuels fornirà, è formato al 15% da componenti rinnovabili. Questa parte non fossile del carburante è stata ricavata da bioetanolo prodotto da cellulosa e biomassa legnosa, così come combustibile biosintetico totalmente rinnovabile. L’obiettivo della compagnia è quello di arrivare alla realizzazione di un carburante libero da carbonio al 100%.

Alan Gow, presidente della Commissione FIA Touring Car ha commentato: “La nomina di P1 Racing Fuels come fornitore ufficiale di carburante del WTCR è un primo passo importante verso l’uso di un combustibile sostenibile al 100%. Non ha solo consegnato questo prodotto su misura, ma lo ha fatto rispettando il budget nell’ambito delle misure di riduzione dei costi in corso”.

“Come pionieri nel nostro campo, P1 Racing Fuels è sempre concentrata sul proporre innovazioni all’avanguardia nei nostri prodotti, usando nuovi processi, componenti e conoscenze tecniche per realizzare carburanti performanti, sostenibili e con costi contenuti. Crediamo in un futuro delle corse libero dai combustibili fossili e siamo grati del supporto che ci ha dato il WTCR in questo percorso” ha affermato Martin Poplika, CEO di P1 Racing Fuels.

“Introdurre il WTCR al mondo dei biocarburanti dimostra l’obiettivo di Eurosport Events di promuovere un futuro più sostenibile del motorsport – ha detto il Capo di Eurosport Events e promoter del WTCR, François Ribeiro -. Il passaggio allinea il campionato al movimento della FIA #PurposeDriven”.

La campagna del WTCR va quindi ad affiancarsi alle iniziative già in essere con la Formula E, l’obiettivo Zero Emissioni della Formula 1, oltre all’utilizzo di biocarburanti anche nel Campionato Europeo di Rally, di cui proprio P1 Racing Fuels è fornitore ufficiale.

Immagine di copertina: FIA WTCR Press Area

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

Avatar of Marco Colletta
Marco Colletta
Classe '96, laureato in Comunicazione e Media Contemporanei. Sono nato a Nardò e vivo a Carpi, quindi sin dal primo secondo ho sempre avuto qualcosa a che fare con i motori. Scrivo da quando avevo 16 anni e da allora non ho più smesso. Nei miei racconti cerco sempre di trasmettere tutta la mia passione per il motorsport.

ALTRI DALL'AUTORE