WTCR | Ningbo: Muller davanti ad Ehrlacher sulla griglia di gara-3

WTCR
Ningbo: Muller davanti ad Ehrlacher sulla griglia di gara-3

Doppietta Lynk, Ma eliminato in Q2 da una scorrettezza di Girolami di 15 Settembre 2019, 04:25

Sotto l'intermittente pioggia che ha reso umida la pista di Ningbo, il WTCR ha offerto una qualifica davvero spettacolare. Yvan Muller ha replicato la pole di ieri sconfiggendo sul giro secco della Q3 nientemeno che il nipote Yann Ehrlacher, per una doppietta targata Lynk. La vettura preparata da Cyan Racing sta dettando legge sul tracciato di casa e oggi i due piloti francesi hanno anche beneficiato di una pista in condizioni leggermente migliori nell'ultima fase della qualifica.

Al momento di scegliere la posizione di discesa in pista, i cinque qualificati per la Q3 hanno infatti deciso di rispettare l'ordine della classifica della Q2 sperando nell'aumentare della pioggia. Così non è stato, quindi Aurélien Panis non è andato oltre la quarta posizione finale dopo avere staccato il miglior tempo nella seconda fase, Nick Catsburg ha chiuso quinto e Néstor Girolami ha portato a casa il terzo posto seppur con un passaggio piuttosto dubbio alla seconda chicane.

L'argentino si è inoltre reso protagonista di un episodio poco sportivo nel corso della Q2. Il pilota del team Münnich non ha infatti lasciato strada a Ma Qinghua durante l'ultimo giro lanciato del pilota di Romeo Ferraris, causando peraltro un testacoda dell'Alfa Romeo #55. Nonostante i ripetuti lampeggi del pilota cinese, nell'intervista post-qualifica "Bebu" ha riferito di non averlo visto arrivare alle sue spalle. In attesa di una probabile penalità sulla griglia di gara-2, Girolami partirà comunque terzo in gara-3 mentre Ma dovrà schierarsi 12° in entrambe le corse di oggi. Il pilota di Shanghai si è comunque tolto la soddisfazione di prendersi il nuovo record della pista in 1:49.980, tempo segnato nella Q1.

Dopo la terribile giornata di ieri, il leader del campionato Esteban Guerrieri ha incassato un sesto posto piuttosto importante dopo avere passato la Q1 per il rotto della cuffia. L'argentino ha preceduto le Hyundai di Gabriele Tarquini e Augusto Farfus: piuttosto singolare quanto accaduto al "Cinghio", già sceso dalla sua i30 dopo il 13° tempo ottenuto nella Q1 quando è arrivata la segnalazione del miglior tempo cancellato a Frédéric Vervisch, scivolato così 15° ed eliminato dalla prima "tagliola".

Sorride tuttavia anche Norbert Michelisz, autore del decimo miglior tempo in Q2 e pertanto poleman per gara-2. Sarà una prima fila molto "calda" nella corsa d'apertura di questa domenica, poiché al fianco dell'ungherese si schiererà Thed Björk. Dal gioco dell'inversione della griglia è rimasto invece fuori Andy Priaulx, 11°, insieme al già citato Ma.

Oltre a Vervisch, la Q1 ha fatto altre vittime illustri. Jean-Karl Vernay è stato il migliore dei piloti Audi ma non è andato oltre un 14° posto alle spalle di Daniel Haglöf, eliminato per appena due millesimi. Mikel Azcona ha concluso 16° dopo essere rientrato ai box con qualche minuto d'anticipo, convinto che la pioggia fosse destinata ad aumentare di intensità. Peggio è andata alle Volkswagen, con Benjamin Leuchter 19° davanti a Robert Huff e Johan Kristoffersson addirittura 22° dopo essersi qualificato in top 5 ieri. Scatterà di nuovo dall'ultima piazza Kevin Ceccon: dopo il motore sostituito ieri, la sua Alfa Romeo si è fermata nel corso del primo giro della Q1 per un non meglio precisato problema tecnico.

Il semaforo verde di gara-2 è previsto per le ore 8:30 italiane, con gara-3 che seguirà subito dopo.

Classifica:

Immagine copertina: fiawtcr.com



Condividi