WTCR | Nick Catsburg correrà gli ultimi due round sulla terza Hyundai del team BRC Racing

di Federico Benedusi @federicob95
18 Ottobre 2022 - 11:49

L’olandese sarà wildcard sulla terza Elantra al fianco di Azcona e Michelisz: nel WTCR ha già disputato una stagione e mezza


L’abbandono di Cyan Racing ha lasciato un vuoto di ben cinque vetture sulla griglia del WTCR ed è presumibile che Discovery Sports Events possa essere di manica più larga con le wildcard (il tetto regolamentare è di due per evento) per gli ultimi due appuntamenti della stagione 2022, che si svolgeranno in Medio Oriente tra Bahrain e Arabia Saudita.

Il primo nome a cui è stata attribuita una wildcard è quello di Nick Catsburg, che tornerà alle competizioni turismo “classiche” al volante della terza Hyundai Elantra N del team BRC Racing. L’olandese aveva abbandonato il torneo iridato per darsi alle competizioni GT con il marchio Corvette dopo la sfortunata stagione 2020, lasciata a metà a causa di impegni concomitanti e di una positività al Covid-19, ma dopo avere rimpiazzato Kevin Ceccon nell’ETCR a stagione 2022 in corso ora farà ritorno anche nel WTCR sulle piste di Sakhir e Jeddah.

Bisogna peraltro aggiungere, come nota curiosa, il fatto che l’ultima gara di Catsburg nel WTCR sia attualmente la vittoriosa terza manche di due anni fa allo Slovakia Ring, unico successo e unico podio del 34enne di Amersfoort da quando il mondiale turismo è passato alle vetture TCR. Tra il 2015 e il 2017, alla guida delle vetture TC1, Catsburg si è invece aggiudicato due vittorie e un totale di dieci podi.

Queste le parole del team principal di BRC Racing, Gabriele Rizzo: “Aggiungere una terza vettura alla nostra line-up è importante perché vogliamo concludere la stagione con risultati competitivi in ogni gara. Azcona e Michelisz hanno svolto un lavoro formidabile per tutto l’anno, correndo contro team più grandi del nostro, e per gli ultimi appuntamenti ci aspettiamo avversari ancora più agguerriti. Non vedo l’ora di dare il bentornato a Nick, che ci darà una mano in queste gare. In passato ha già dimostrato di essere competitivo in questa serie e molto veloce nell’adattarsi a nuove sfide. Questo sarà importante sia per lui che per la squadra, perché saranno le sue prime gare su questa vettura e su queste piste. Ci darà importanti informazioni aggiuntive, vogliamo essere veloci con tutte e tre le macchine per concludere la stagione 2022 nel miglior modo possibile”.

Catsburg ha aggiunto: “Conosco la serie e il team dagli anni scorsi e mi sono divertito tanto a lavorare con loro. Sono fiero di questa chiamata in un momento cruciale della stagione, Mikel e la squadra si stanno giocando i rispettivi campionati. Bahrain e Arabia Saudita saranno due circuiti divertenti e, per quasi tutta la griglia, nuovi. La Hyundai Elantra sarà una vettura nuova per me, ma confido di poter essere al passo da subito. Spero di poter raggiungere buoni risultati, per aiutare il team a concludere bene la stagione”.

In tema di wildcard, che si ricordano essere invisibili ai fini delle classifiche di campionato, gli ultimi rumors emersi dall’Argentina vogliono anche la presenza di Franco Girolami nei due appuntamenti mediorientali. Il fratello minore di Néstor, pilota del team Honda Münnich, si è appena aggiudicato il titolo europeo lo scorso weekend a Barcellona ed è al #1 del TCR World Ranking, pertanto la sua presenza sarebbe probabilmente volta anche al consolidamento di questa posizione, ma manca ancora un’ufficialità da parte del team Comtoyou Racing che lo ha schierato nella serie continentale.

Immagine copertina: fiawtcr.com