WTCR | GP Ungheria 2022, Gara 1: Azcona si prende la seconda vittoria e la testa della classifica

Vittoria dalla pole position per Mikel Azcona nella terza gara della stagione WTCR. Ora è in testa alla classifica con 18 punti di vantaggio su Nestor Girolami.

Il WTCR disputa la terza gara della stagione all’Hungaroring, un mese dopo le uniche due corse a Pau, e la storia riprende da dove si era fermata. A vincere è ancora una volta Mikel Azcona che coglie il secondo successo della stagione – dopo la pole ottenuta nella giornata di ieri – e con il quale si porta in testa alla classifica piloti con 18 punti di vantaggio di Nestor Girolami.

Sul podio Yann Ehrlacher che ha recuperato terreno su Nathanaël Berthon nel finale, rubandogli la seconda posizione a un giro dalla fine e relegando il francese all’ultimo gradino del podio.

CRONACA DELLA GARA

Partenza regolare ma molto combattuta con un ottimo Gilles Magnus che dalla quarta posizione ha provato a sopravanzare tutti all’esterno di curva 1, ma ha poi dovuto desistere mantenendo il suo posto. Tra i primi nessun avvicendamento, mentre appena dietro di loro Esteban Guerrieri è scivolato dal quinto al settimo posto, lasciando spazio a Ma Qing Hua e Nestor Girolami. Ottima partenza anche per Coronel che dal sedicesimo posto si è portato al tredicesimo.

Un altro pilota molto veloce nelle fasi iniziali è stato Rob Huff il quale si è sbarazzato di Guerrieri al terzo giro e di Girolami al quarto, portandosi così al sesto posto. Sempre alla terza tornata, un contatto tra Tom Coronel e Daniel Nagy ha portato entrambi a perdere diverse posizioni, con l’olandese che è stato successivamente penalizzato di 5 secondi per aver creato l’incidente.

Dopo 10 minuti il plotone delle Lynk&Co ha tentato di mettere in difficoltà la Honda di Guerrieri, con l’argentino che è stato spinto in staccata di curva 2 da Santiago Urrutia, il quale però non è riuscito a prendersi la posizione. L’uruguaiano ha dovuto aspettare altri 8 minuti prima di rubare l’ottava posizione all’avversario della Civic.

La gara è proseguita in modo lineare fino al penultimo giro quando, Berthon – probabilmente in difficoltà con le gomme – si è ritrovato Ehrlacher alle sue spalle, il quale sfruttando un indecisione del connazionale si è portato in seconda posizione.

Dopo 17 giri Mikel Azcona è transitato per primo sotto la bandiera a scacchi, seguito da Yann Ehrlacher e Nathanaël Berthon. Quarto posto per Gilles Magnus, quindi Ma Qing Hua e un ottimo Robert Huff con la Cupra della squadra di casa Zengo Motorsport. Solo settimo posto per quello che è ora l’ex leader della classifica piloti, Nestor Girolami, alle cui spalle è arrivato Santiago Urrutia, seguito da Esteban Guerrieri. Yvan Muller chiude la Top10.

Da annotare il fatto che anche in gara non sono mancati i continui avvertimenti per il superamento dei track limits sia in curva 4 che in curva 11. Nessuno di questi, però, ha portato a penalizzazioni.

CLASSIFICHE DOPO 3 GARE

Dietro al quattro volte campione WTCC si è piazzato il compagno di squadra Thed Björl, quindi il pilota di casa Norbert Michelisz che ha limitato i danni, dopo la penalizzazione in griglia che lo ha spedito in fondo al gruppo. Tredicesimo Mehdi Bennani, quindi Attila Tassi e Tom Coronel a chiudere la zona punti.

La classifica piloti vede ora Mikel Azcona in testa con 77 punti, 18 pin più di Nestor Girolami e 24 in più di Yann Ehrlacherc. In quella riservata alle squadre il Münnich Motorsport comanda con 110 punti, 22 lunghezze in più sia di BRC Hyundai Squadra Corse e di Cyan Racing.

Questo pomeriggio alle 16:45 la seconda delle gare ungheresi del WTCR, dall’Hungaroring.

FIA WTCR - Ungheria - Gara 1
Classifica provvisoria di Gara 1 del WTCR all’Hungaroring.

Immagine di copertina: FIA WTCR Media Area

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS