WTCR | GP Ungheria 2021, Gara 2: Urrutia coglie il primo successo e la leadership del campionato (ma per poche ore)

Santiago Urrutia segna il suo nome nella lista dei vincitori del WTCR, diventando l’ottavo pilota a salire sul gradino più alto del podio in questa stagione.

Come in Gara 1, anche in Gara 2 il WTCR ha regalato un nuovo vincitore che questa volta risponde al nome di Santiago Urrutia. Il pilota uruguaiano ha sfruttato la partenza al palo lasciatagli da Rob Huff, dopo la rottura della sospensione nella corsa di mezzogiorno, per conquistare il suo primo successo in categoria.

Urrutia è quindi l’ottavo pilota differente a vincere una gara della stagione 2021, in otto diversi appuntamenti. Il pilota della Lynk&Co è scattato bene allo spegnimento dei semafori ed è riuscito a tenere alle sue spalle un gruppo agguerrito formato da Nestor Girolami, Frédéric Vervisch e Norbert Michelisz.

Il pilota belga è stato il migliore al via, riuscendo a balzare dalla quinta fila al secondo posto, salvo poi cederlo in curva due all’argentino della Honda. Ottima anche la partenza dell’ungherese di casa Hyundai, che però è stato messo fuori gioco in curva 1 da un contattato con Girolami prima e Björk poi. Un incidente che ha rivisto a grandi linee quanto già accaduto a Yvan Muller in Gara 1.

Il caos al primo giro, soprattutto nel box coreano, è continuato anche in curva 3 con un contatto tra Gabriele Tarquini e Andreas Bäckman che però ha messo fuori dai giochi il pilota abruzzese.

Oltre agli eventi delle prime curve, nel corso della gara i momenti salienti non sono stati molti, ad esclusione del tentativo di rimonta di Michelisz dal fondo della classifica e di quello di Vernay dal 16° posto di partenza.

A tagliare per primo il traguardo, quindi, è stato Santiago Urrutia, seguito da Nestor Girolami e Frédérich Vervisch che a metà gara è stato protagonista di una breve lotta con Mikel Azcona per il terzo posto. Lo spagnolo di Cupra ha poi concluso alle spalle del belga di casa Audi, riuscendo a rimanere davanti alla Lynk&Co di Ehrlacher.

La classifica è però stata rivoluzionata dopo la gara, con una penalità di 5 secondi inflitta a Girolami per il contatto con Michelisz. Vervisch sale quindi al secondo posto, seguito da Azcona che prende il terzo gradino del podio. Un passo in avanti anche per Ehrlacher che sale al quarto posto, mentre l’argentino di Honda scivola in quinta piazza. Seguono Muller e Bjork.

Ottavo posto per l’altra Honda argentina, con Esteban Guerrieri, seguito dal vincitore di Gara 1 Gilles Magnus e dal primo pilota di casa al traguardo, Attila Tassi, a chiudere la top ten.

Undicesimo posto per Tiago Monteiro, quindi Berthon, Vernay, Michelisz ed Engstler a chiudere la zona punti. Quello che sarebbe dovuto essere il poleman, Rob Huff, non è andato oltre il 18° posto, anche a causa di un Drive Through subito per non aver rispettato le procedure di partenza dalla pit lane. Solo 20° Nicola Baldan, wild-card di Hyundai per questo round.

Al termine del week-end ungherese la classifica è stata stravolta con Yann Ehrlacher in testa al campionato a pari merito con 103 punti seguito a 101 dal vincitore Santiago Urrutia. L’uruguaiano ha goduto della testa condivisa della classifica solo per un paio di ore, fino appunto alla penalità di Girolami che ha fatto guadagnare due punti al suo compagno di squadra francese. Jean-Karl Vernay è invece scivolato al terzo posto con 87 lunghezze, seguito a 3 punti da Gilles Magnus. Quinta posizione per Vervische che invece si porta a 82 punti.

Il WTCR ora ritorna in pausa per altre sei settimane e tornerà nel week-end del 9-10 ottobre per il GP di Repubblica Ceca che manca dal mondiale dal 2011.

WTCR - GP Ungheria 2021, Gara 2 - Vince Santiago Urrutia
WTCR. Ordine di arrivo di Gara 2 del GP d’Ungheria 2021, vinto da Santiago Urrutia.

Immagine di copertina: FIA WTCR Media Area / Grégory Lenormand

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM