WTCR | GP Slovacchia: doppia pole per Nathanaël Berthon

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il francese dell’Audi è grande protagonista allo Slovakia Ring, in luce anche le Hyundai


Doppia pole position nel round slovacco del WTCR per Nathanaël Berthon. Il nuovo format, con i tempi della Q1 a formare la griglia di gara-1 oltre allo svolgimento consueto delle qualifiche, ha premiato per due volte il francese del team Comtoyou, che ha piazzato la sua Audi al comando nei due momenti chiave della sessione.

Berthon ha solo sfiorato il record della pista, che resta quindi nelle mani di Gabriele Tarquini, ma è riuscito nell’obiettivo di centrare i dieci punti messi a disposizione oggi pomeriggio allo Slovakia Ring.

In entrambe le gare, al fianco della gialla RS3 #17 scatterà una Hyundai. In gara-1 toccherà a Nick Catsburg, autore del secondo tempo nella Q1 sotto la bandiera a scacchi dopo un’uscita di pista nel primo giro della sessione, mentre in gara-3 sarà Norbert Michelisz a dare l’assalto al mattatore di questo weekend. Quattro punti importanti per l’ungherese in un campionato che dopo il boicottaggio di Hyundai in Germania lo vede rincorrere da lontanissimo.

Quella di domani sarà comunque una giornata importante per gli inseguitori di Yann Ehrlacher, poiché le zavorrate Lynk 03 sono rimaste nelle retrovie della classifica. Ehrlacher non ha passato il primo taglio e scatterà 15° in tutte e tre le gare alle spalle dello zio Yvan Muller, mentre Thed Björk ha concluso addirittura 21°. Si è salvato solo Santiago Urrutia, che ha messo la vettura #12 in decima posizione per gara-1 e in ottava per gara-3, il che significa che con la griglia invertita di gara-3 sarà terzo.

Protagoniste anche le altre Audi, con Tom Coronel e Gilles Magnus che hanno avuto accesso alla Q3 chiudendo quarto e quinto alle spalle di Catsburg. Il rookie belga si è accaparrato una top 5 anche per gara-1, quando partirà quarto, mentre l’esperto olandese sarà ottavo.

Piazzamenti importanti anche per il team Mulsanne e le Alfa Romeo Giulietta Veloce. Jean-Karl Vernay ha messo a segno il terzo tempo nella Q1, mentre in gara-2 la wildcard Luca Filippi partirà dalla seconda posizione con il francese quarto. Ad aprire la fila nella corsa intermedia di domani ci sarà Néstor Girolami, abile a sfruttare al meglio la situazione venuta a crearsi in Q2: con Attila Tassi fuori gioco per avere causato una bandiera rossa e Gabriele Tarquini afflitto da un problema al fondo, all’argentino del team Münnich Honda è bastato portare a termine un giro non troppo competitivo per accaparrarsi a sua volta una pole position per domani.

Peggio è andata ad Esteban Guerrieri, nono in Q1 prima di fallire l’accesso alla Q3 per una manciata di millesimi in Q2; il vincitore della prima manche tedesca partirà quinto in gara-2 e sesto in gara-3.

Tra le delusioni di queste qualifiche figura Mikel Azcona, propostosi con intenzioni bellicose dopo i buoni tempi segnati nelle prove libere ma solo 17°, alle spalle anche dell’inesperto compagno di squadra Bence Boldizs. Il giovane ungherese ha regolato anche la wildcard Petř Fulín, 18°.

Al rientro nel WTCR, Aurélien Comte ha piazzato l’unica Renault Mégane RS in pista al 20° posto alle spalle di Luca Engstler, 19° con la quarta Hyundai.

L’appuntamento con la prima delle tre gare della coppa del mondo turismo allo Slovakia Ring è per domani alle 9:15.

Classifica Q1:

Classifica finale:

Immagine copertina: fiawtcr.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

WTCR | GP Slovacchia: doppia pole per Nathanaël Berthon 3
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE