WTCR | GP Malesia: Michelisz ancora in pole, Guerrieri è secondo

WTCR | GP Malesia: Michelisz ancora in pole, Guerrieri è secondo

Si preannunciano fuochi d’artificio per il gran finale del WTCR 2019. Dopo la pole di gara-1 conquistata nella mattinata italiana, Norbert Michelisz si è replicato aggiudicandosi anche i cinque punti della qualifica a turni ma questa volta Esteban Guerrieri si è piazzato subito alle spalle del suo rivale per il titolo. Nelle ultime due gare della stagione, quindi, i due principali pretendenti al titolo scatteranno fianco a fianco e in gara-3 saranno addirittura in prima fila: fulmini e saette, si spera solo figurati visto il meteo ballerino della Malesia in questo periodo, si abbatteranno sul circuito di Sepang.

L’ungherese del team Hyundai ha chiuso la Q3 in 2:13.141 precedendo di ben 784 millesimi il proprio avversario, ma il record effettivo della pista lo ha segnato nella Q2 in 2:13.054. Le vetture sudcoreane si sono confermate prima forza di questo weekend mettendo anche Nick Catsburg e Gabriele Tarquini in Q3, tuttavia l’olandese e l’italiano non hanno dato fondo a tutta la loro competitività nel giro secco finale accontentandosi del quarto e del quinto posto. A proposito di Catsburg, bisogna segnalare invece una penalità di cinque posizioni sulla griglia di gara-1 per non avere rispettato il regime di full course yellow durante la prima qualifica: partirà 12°.

Terzo incomodo di queste qualifiche è stato dunque Mikel Azcona, su una Cupra ancora una volta molto competitiva dopo il secondo posto centrato da Aurélien Panis stamattina. L’incostante figlio d’arte francese dopo i fuochi d’artificio della mattinata non è nemmeno riuscito a passare il taglio della Q1, concludendo solo 14°.

Davanti a Panis partirà Yvan Muller, con una Lynk ancora in grande difficoltà. L’elevato peso della vettura cinese costituisce un forte handicap tra i lunghi curvoni del tracciato malese e l’alsaziano ha fallito l’accesso alla Q2 per appena 78 millesimi, dopo un giro che sicuramente avrà richiesto il 110% delle possibilità del quattro volte iridato. Meglio, rispetto alla prima qualifica, ha fatto un Thed Björk che comunque non è andato oltre un 19° posto alle spalle di Yann Ehrlacher; solo 27° un Andy Priaulx lontanissimo parente di quello visto a Macao qualche settimana fa.

Vicino all’accesso alla Q3 anche Augusto Farfus, buon sesto ed ennesimo elemento Hyundai nelle primissime posizioni. Qualifica molto positiva anche per il team di Romeo Ferraris, con Kevin Ceccon settimo e Ma Qinghua decimo: questo implica che sarà proprio la Giulietta #55 a scattare dal palo in gara-2, mentre la #31 del bergamasco si schiererà quarta. Tra le due vetture sviluppate nell’officina di Opera si sono posizionate l’Audi di Frédéric Vervisch e la Honda di Néstor Girolami, mentre Niels Langeveld e Attila Tassi sono rimasti fuori dall’inversione della top ten della Q2. Vervisch che peraltro è rimasto vittima di un’incomprensione con Jean-Karl Vernay, il quale lo ha mandato in testacoda alla curva 2 nei primi minuti della Q1 fallendo poi il passaggio del turno (20°).

Tra i bocciati della Q1 troviamo anche Gordon Shedden, che col 15° posto si è comunque assicurato una delle migliori qualifiche di questa deludente stagione, Tiago Monteiro e soprattutto le Volkswagen. Anche in questa seconda sessione di prove ufficiali le Golf sono rimaste nelle retrovie, con Benjamin Leuchter 21° a precedere Johan Kristoffersson e Mehdi Bennani mentre Robert Huff ha terminato solo 26°.

25° João Paulo de Oliveira, più in ombra dopo l’ottima qualifica di gara-1, mentre Mitchell Cheah ha concluso 28° davanti a Hafizh Syahrin e Douglas Khoo. Anche in questa occasione, il pilota motociclistico malese è rimasto sui tre secondi di gap dai migliori, ma ha contenuto in sette decimi e mezzo il passivo dal più esperto Cheah.

Dopo il sabato dedicato alla otto ore motociclistica, le gare di domenica prenderanno il via dalle 8:15 italiane. Ben tre corse nello spazio di cinque ore, con conclusione sotto le luci artificiali, che metteranno definitivamente la parola fine su questa appassionante stagione del WTCR.

Classifica:

Immagine copertina: fiawtcr.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

Barcellona Day 2: DAS legnata

Sulla via che portava all'autodromo questa mattina le chiacchiere vertevano sul fatto che, nella prima giornata di test, non era stato...

CONDIVIDI

14,526FansLike
871FollowersFollow
1,630FollowersFollow
WTCR | GP Malesia: Michelisz ancora in pole, Guerrieri è secondo 3
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE