WTCR | GP Germania: Ehrlacher conquista gara-2 e aumenta il vantaggio in campionato

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Prestazione impeccabile del francese, su una Lynk sempre più riferimento della categoria


Il WTCR 2020 parla sempre più la lingua di Yann Ehrlacher. Il francese del team Cyan Racing ha conquistato anche il successo di gara-2 sulla Nordschleife allungando nella classifica di campionato grazie ad una performance impeccabile e ulteriormente agevolata da una Lynk 03 che ormai è il riferimento della categoria TCR.

Ehrlacher si è imposto grazie ad un facile sorpasso di scia sul Döttinger Höhe nei confronti di Néstor Girolami, al termine del primo giro. Un successo che sarebbe arrivato anche in caso di superiorità del pilota Honda, penalizzato di 30 secondi per avere effettuato troppi giri di ricognizione prima di schierarsi in griglia nel pre-gara. L’argentino, terzo al traguardo, è scivolato all’11° posto.

Ad avere la meglio sulla Honda #29 è stata anche un’altra Lynk, quella di Thed Björk, salito nuovamente sul podio dopo la prima manche di Zolder. Il terzo gradino del podio è andato ad Attila Tassi, riuscito comunque a portare una Civic del team Münnich in top 3 dopo il ritiro di ieri pomeriggio.

La terza Honda al traguardo, quella del vincitore di gara-1 Esteban Guerrieri, ha concluso quinta dopo essere stata risucchiata dalla Cupra di Mikel Azcona sul lunghissimo rettilineo del Döttinger Höhe, a pochi metri dal traguardo. Un risultato eccezionale per il pilota spagnolo, sfortunato ieri ma decisamente competitivo su una pista così lontana dall’ordinario. Ora, per Cupra e per il team Zengő, si tratterà di trovare la prestazione anche su circuiti più tradizionali.

Sesto Jean-Karl Vernay sull’Alfa Romeo del team Mulsanne, davanti a Yvan Muller e a Tom Coronel, autore di una gara “a gambero” dopo una breve uscita di pista durante il primo giro. Top ten completata da Tiago Monteiro e dal rimontante Santiago Urrutia, decimo dal fondo della griglia.

Alle spalle di Girolami ha concluso Nathanaël Berthon, protagonista sfortunato del weekend dopo le ottime prestazioni di Zolder, dunque le Cupra di Bence Boldizs e Gábor Kismarty-Lechner, ancora molto lontani dal resto del gruppo a conferma del loro difficile adattamento all’elevato livello del WTCR.

Unico ritirato Gilles Magnus, che all’inizio del secondo giro è finito contro le barriere nella zona di Hoheneichen. Uno zero pesante sia in ottica classifica indipendenti che per quanto riguarda il trofeo rookies.

Il successo tra le vetture non supportate dai customer programme è andato oggi a Vernay sulle Audi di Coronel e Berthon, mentre Boldizs è stato l’unico rookie al traguardo visto il ritiro di Magnus e la non partenza di Jack Young, la cui Renault è rimasta eccessivamente danneggiata dall’incidente di ieri.

Dopo i primi due round, la classifica piloti vede la fuga di Ehrlacher con 92 punti contro i 61 di Girolami e Björk e i 60 di Muller. Tra le squadre, Cyan Racing è assoluta protagonista a quota 152 punti a fronte dei 101 di All-Inkl.com Münnich Motorsport e dei 95 di Cyan Performance.

Con il round tedesco si sono esauriti gli appuntamenti da due manche di questa stagione. Tra due settimane, con il Gran Premio di Slovacchia allo Slovakia Ring, le gare per ogni weekend saranno tre e i punti in palio cresceranno. Il campionato 2020 è ancora piuttosto lungo e promette grande spettacolo.

Classifica di gara:

Campionato piloti:

Campionato squadre:

Immagine copertina: fiawtcr.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

Drop the Gate | Puntata #36

Ascolta qui la 36esima puntata di Drop the Gate, il podcast su Supercross e Motocross firmato P300.it con le voci di Andrea...

CONDIVIDI

WTCR | GP Germania: Ehrlacher conquista gara-2 e aumenta il vantaggio in campionato 4
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE