WTCR | GP Francia 2021, Gara 1: Vervisch è il primo a vincere due gare in stagione

Vervisch ha mantenuto la prima posizione al via, conquistando la seconda vittoria del 2021 e risalendo la classifica.

La prima gara della Race of France del WTCR è andata a Frédéric Vervisch, primo pilota a conquistare la seconda vittoria della stagione, dopo che nelle prime dieci gare avevamo visto dieci vincitori differenti. Sul podio, insieme a lui, Thed Björk e Gabriele Tarquini, entrambi alla seconda apparizione in top-3.

CRONACA DELLA GARA

Allo spegnimento dei semafori scatta bene Thed Björk che dalla seconda piazza tenta di rubare la testa della corsa a Frédérich Vervisch, ma il belga ha avuto la meglio mantenendo la posizione dopo la prima chicane e anche dopo curva 3.

Poco dietro di loro, un contatto tra Yann Ehrlacher e Tiago Monteiro ha spedito la Honda del portoghese contro le barriere, costringendo la direzione gara a mandare in pista la Safety Car per ben cinque tornate.

L’incidente che ha messo fuori gioco Tiago Monteiro, poco dopo il via.

Ma questo non è stato l’unico contatto dato che, dopo una brutta partenza, Yvan Muller si è dapprima ritrovato a perdere diverse posizioni, come anche il compagno di marca Santiago Urrutia, e poi a entrare in contatti in curva 3 con Attila Tassi. Lo scontro tra i due ha portato al danneggiamento della trasmissione della vettura del francese, costretto a ritirarsi ai box al termine del primo giro.

I meccanici dell’alsaziano hanno lavorato senza sosta per permettere a Muller di tornare in pista per verificare che tutto fosse risolto, in modo da poter sfruttare la pole position conquistata per Gara 2.

Al termine della prima tornata un classifica abbastanza rivoluzionata con Guerrieri che ha sopravanzato il compagno Girolami, Michelisz risalito in quinta posizione, Ehrlacher sceso in nona e Azcona, partito dal fondo, già in quindicesima piazza.

Dopo una lunga neutralizzazione, la bandiera è stata sventolata nuovamente al settimo giro, con lo spagnolo della Cupra subito pronto ad attaccare e a liberarsi del connazionale Jordi Gené per la quattordicesima posizione.

Lo stesso iberico è stato costretto al ritiro dopo la rottura improvvisa di una sospensione della sua Cupra, che inizialmente lo ha portato a finire fuori pista in curva 3. Al giro successivo è stato poi il turno di Rob Huff di tornare in pit lane per altri problemi che hanno colpito l’ennesima delle vetture spagnole.

Una gara abbastanza piatta dal punto di vista dell’azione ha visto Norbert Michelisz lasciare spazio a Jean-Karl Vernay al termine del quattordicesimo giro. Il francese è così salito in sesta posizione, conquistando un punto ulteriore in ottica campionato.

La bandiera a scacchi è stata sventolata alla fine dei venti giri, con Frédéric Vervisch primo a passarci sotto. Il belga, grazie al successo ottenuto in Gara 2 ad Aragón, è il primo a ottenere due trionfi nel 2021. Alle sue spalle Thed Björk che torna sul podio per la prima volta dalla stessa gara spagnola e Gabriele Tarquini che rivede la top-3 dopo il trionfo in Gara 1 proprio in Spagna.

Quarto e quinto posto per le due Honda con Esteban Guerrieri a precedere Néstor Girolami, quindi Jean-Karl Vernay sesto, davanti al compagno di marca Norbert Michelisz. Solo un ottavo posto per Yann Ehrlacher che vede l’argentino di Honda riguadagnare qualche punto in campionato. Luca Engstler e Tom Coronel chiudono la top ten, mentre sono Nathanaël Berthon, Attila Tassi, Mikel Azcona, giunto tredicesimo, Gilles Magnus e Santiago Urrutia a completare la zona punti.

Dopo questa prima gara Ehrlacher sale a quota 149 punti, a cui segue Guerrieri a 129 e Vernay che sale al terzo posto con 119 lunghezze. A un punto di gap c’è Vervisch che con questo successo ha fatto un balzo in avanti di quattro posizione, quindi Azcona quinto a 113 punti.

WTCR - Race of France 2021, Gara 1: vince Vervisch
La classifica provvisoria di Gara 1 della Race of France del WTCR

Immagine di copertina: FIA WTCR Media Center / Florent Gooden

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS