WTCR | GP Belgio: ritorno con pole per Nathanaël Berthon

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Il francese batte le Lynk e il compagno di squadra Magnus nella Q3, Hyundai in difficoltà


La stagione 2020 del WTCR si è aperta con un colpo a sorpresa a Zolder. Nonostante l’abbandono del progetto TCR risalente a fine 2019, Audi ha segnato la prima pole position del campionato grazie a Nathanaël Berthon, autore di un 1:35.486 nella Q3 e capace di battere la corazzata Lynk.

Molto competitivo anche Gilles Magnus, idolo di casa al volante della terza Audi del team Comtoyou, quella non iscritta al campionato squadre. Dopo avere dettato il passo nelle prove libere, il rookie belga ha segnato il miglior tempo anche nella Q2 ma nel giro secco finale non si è ripetuto concludendo con un comunque ottimo terzo posto.

Magnus è stato preceduto per appena un centesimo da Yann Ehrlacher, con la Lynk gestita da Cyan Racing. Il francese ha preso i primi cinque punti della stagione segnando il primo crono nella Q1, aggiungendone altri quattro grazie alla Q3.

Il lotto dei cinque piloti che si sono giocati la pole si chiude con altre due Lynk, quelle di Santiago Urrutia e Yvan Muller. Thed Björk ha invece puntato alla pole position di gara-1 con la griglia invertita, riuscendo però ad accaparrarsi solo la terza piazza grazie all’ottavo miglior tempo.

Ha sfiorato la Q3 Tom Coronel, sesto su una pista che ha ridato linfa all’Audi RS3. Alle spalle dell’olandese Attila Tassi, a cui il passaggio dal team KCMG a Münnich continua a dare un effetto positivo. Il giovane ungherese è stato il migliore dei piloti Honda in un appuntamento in cui le Civic sembrano essere destinate alla difesa.

Pole per gara-1 a Néstor Girolami, decimo in Q2 con poco meno di due decimi di margine sul compagno di marca e squadra Esteban Guerrieri, rimasto fuori dall’inversione e pertanto condannato all’11° posto sulla griglia di entrambe le gare di domani. A fianco della Honda #29 nella prima manche della stagione partirà Jean-Karl Vernay sull’Alfa Romeo del team Mulsanne, buon nono in queste qualifiche.

Ancora più in difficoltà è lo squadrone Hyundai. Norbert Michelisz è stato l’unico pilota a passare il primo “taglio”, per il rotto della cuffia, non riuscendo ad andare oltre il 12° posto nella Q2. Un primo round da campione in carica che si preannuncia alquanto complicato per l’ungherese. Nick Catsburg ha chiuso 14°, Gabriele Tarquini 15° e Luca Engstler 17°.

Ottimo Dylan O’Keeffe, che ha piazzato la Renault Mégane RS in 13esima posizione a poco più di un decimo dall’accesso alla Q2. L’australiano si è messo alle spalle nomi molto prestigiosi e anche il pilota full-time del team Vuković, Jack Young, si è ben difeso col 16° posto.

Solo 19° Luca Filippi, che in gara-1 dovrà scontare cinque posizioni di penalità per non avere rispettato una bandiera gialla durante la seconda sessione di libere. La wildcard del team Mulsanne, sulla seconda Alfa, ha preceduto il trio del team Zengő al debutto sulla nuova Cupra: sorpresa, in negativo, per Mikel Azcona, penultimo e battuto pure dall’inesperto debuttante Bence Boldizs.

Appuntamento con la corsa inaugurale della coppa del mondo turismo 2020 a domani, alle ore 10:30.

Classifica:

Immagine copertina: fiawtcr.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

WTCR | GP Belgio: ritorno con pole per Nathanaël Berthon 2
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE