WTCR | GP Belgio: Berthon spreca, Ehrlacher si prende gara-2 nella tripletta Lynk

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Partenza anticipata per il pilota Audi, Ehrlacher ne approfitta e si porta anche in testa alla classifica


Festa grande per Lynk e Cyan Racing nella seconda gara del WTCR a Zolder. I due alfieri del team Comtoyou hanno sprecato tutto quello che si poteva sprecare e la triade formata da Yann Ehrlacher, Yvan Muller e Santiago Urrutia ne ha approfittato a piene mani.

Podio interamente occupato dalle vetture cinesi a seguito della partenza anticipata di Nathanaël Berthon dalla pole position, che è costata un drive through al pilota francese, mentre Gilles Magnus ha vanificato un piazzamento in top 3 con un attacco troppo avventuroso nei confronti di Muller al 17° giro, alla chicane Boutsen. Il belga, dopo avere tagliato la variante, si è ritrovato a prestare il fianco ad Urrutia che si è fatto trovare pronto e ha avuto facilmente ragione dell’Audi #16.

Quinto il vincitore di gara-1 Néstor Girolami, che dal decimo posto ha recuperato posizioni importanti. Dopo i problemi patiti nella manche d’apertura il team Münnich ha sostituito il motore sulle Honda di Esteban Guerrieri e Tiago Monteiro, partiti a fondo griglia per violazione del regime di parco chiuso e capaci di rimontare rispettivamente fino al 13° e al 15° posto. Alle spalle del portoghese ha concluso Attila Tassi, che ha iniziato la gara con uno scontro che ha costretto al ritiro Thed Björk e l’ha conclusa impattando contro la Renault di Jack Young, finito nella ghiaia della chicane Villeneuve causando la safety car che ha messo fine alla contesa con due giri d’anticipo.

Sesta piazza per Tom Coronel, autore di due gare regolari e fruttuose in termini di punti, quindi l’Alfa Romeo di Jean-Karl Vernay e le Hyundai di Norbert Michelisz, Nick Catsburg e Luca Engstler. Weekend da dimenticare per la Casa sudcoreana, molto penalizzata dal Balance of Performance e chiamata già a recuperare punti in Germania. Una cattiva partenza ha relegato ancora più nelle retrovie Gabriele Tarquini, 17° al traguardo.

Buon 11° Mikel Azcona, sulla cui Cupra urgerà comunque tanto lavoro da parte del team Zengő, mentre Dylan O’Keeffe si è messo nuovamente in mostra con il 12° posto al volante della Renault wildcard.

Dopo la penalità, Berthon ha recuperato fino al 14° posto dividendo le Honda di Guerrieri e Monteiro. Luca Filippi ha invece tagliato il traguardo in 18esima posizione sulla seconda Giulietta del team Mulsanne.

Vittoria nel trofeo indipendenti e in quello rookies per Magnus. Nella classifica riservata ai team non supportati da una Casa, Coronel e Vernay hanno completato il podio.

La classifica di campionato vede Ehrlacher al comando con 43 punti davanti a Girolami con 36 e Muller con 31. Tra le squadre comandano le due compagini Lynk, con Cyan Racing a 74 punti e Cyan Performance a 52; terzo posto per Comtoyou Racing con 45.

Archiviato il round d’apertura del campionato 2020, tra due settimane il WTCR si sposterà in Germania, sulla leggendaria Nordschleife, come categoria di supporto alla 24h.

Classifica di gara:

Campionato piloti:

Campionato squadre:

Immagine copertina: fiawtcr.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

WTCR | GP Belgio: Berthon spreca, Ehrlacher si prende gara-2 nella tripletta Lynk 5
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE