Matomo

WTCR | GP Aragona: Santiago Urrutia chiude la stagione con la vittoria di gara-3

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Doppietta Lynk, con Ehrlacher secondo. Muller conquista la piazza d’onore in campionato


La stagione 2020 del WTCR si è conclusa con la vittoria di Santiago Urrutia nella terza gara del Gran Premio d’Aragona. Con il successo dell’uruguayano, tutti i piloti del marchio Lynk sono riusciti a vincere almeno una gara in questo campionato e la Casa cinese, al secondo anno di vita della 03 TCR, è già indiscutibilmente sul tetto del mondo della categoria.

Yann Ehrlacher ha messo un ultimo sigillo su una stagione trionfale con il secondo posto, mentre Yvan Muller ha conquistato la piazza d’onore in campionato grazie al quarto posto di gara-3. Esteban Guerrieri, infatti, non è andato oltre la decima posizione e il gradino più basso del podio centrato da Jean-Karl Vernay è risultato altrettanto insufficiente.

Un’ultima gara che ha offerto emozioni soprattutto nelle posizioni di immediato rincalzo, con il duello tra Thed Björk e Mikel Azcona che ha aperto le porte allo stesso Muller grazie ad una manovra di ostruzione dello svedese sullo spagnolo al quinto giro. Il pilota Cupra alla fine ha avuto ragione dell’iridato 2017 per il quinto posto.

Settimo Norbert Michelisz, che ha dunque concluso senza alcun podio la sua stagione da campione in carica, davanti ad un Nathanaël Berthon che dal terzo posto in griglia ha fatto il passo del gambero chiudendo solo ottavo. Nono il vincitore del trofeo rookies, Gilles Magnus, rivelazione del campionato.

Il gioco di squadra Honda dell’ultimo giro è tornato utile a Guerrieri solo per salvare il terzo posto nella generale: Attila Tassi ha infatti perso tre posizioni per dare all’argentino un punto fondamentale, che gli ha permesso di restare davanti a Vernay grazie al maggior numero di vittorie.

13° Luca Filippi davanti a Gabriele Tarquini, il quale ha ingaggiato un duello serrato con Tom Coronel, che ha avuto la peggio. L’olandese ha festeggiato la sua 500esima gara nelle competizioni turismo con un deludente 16° posto.

Non ha preso parte all’ultimo atto stagionale Néstor Girolami, fermo ai box dopo avere rotto il motore della sua Honda in gara-2 esattamente come José Manuel Sapag.

Ehrlacher conclude dunque il campionato con 234 punti contro i 195 di Muller e i 194 di Guerrieri e Vernay. Top 5 completata da Magnus con 172 punti. Tra le squadre, Cyan Racing ha piazzato i suoi due piloti in cima alla classifica e dunque ha vinto senza patemi il titolo con 429 punti a fronte dei 331 di All-Inkl.com Münnich Motorsport e dei 311 di Cyan Performance. 121 punti per Vernay nel trofeo indipendenti, sui 101 di Magnus e i 94 di Berthon.

Con la stagione “sprint” del 2020 in archivio, ora il WTCR guarda al 2021. Due giorni fa è stata pubblicata la prima bozza di calendario, l’appuntamento è per il weekend del 16 maggio all’Hungaroring.

Classifica di gara:

Campionato piloti:

Campionato squadre:

Immagine copertina: fiawtcr.com

ULTIMI ARTICOLI

MONOPOSTO by SAURO

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE