WTCR | Dylan O’Keeffe wildcard a Zolder sulla seconda Renault del team Vuković

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Prima occasione a livello mondiale per il pilota proveniente dalla TCR Australia


Nella serata di ieri è stato svelato il nome della prima wildcard che scenderà in pista a Zolder per l’apertura stagionale del WTCR, insieme ai 20 piloti confermati per tutto il campionato.

Al volante della seconda Renault Mégane RS del team Vuković Motorsport ci sarà l’australiano Dylan O’Keeffe, 22enne di Melbourne che nel 2019 si è messo in luce nella TCR Australia al volante di un’Alfa Romeo Giulietta Veloce, concludendo il campionato al quinto posto con quattro vittorie. Si tratta di una presenza “storica”, poiché O’Keeffe sarà il primo australiano a gareggiare nel mondiale turismo dalla sua rifondazione datata 2005.

Per il 2020 O’Keeffe è stato messo sotto contratto dallo storico team di Garry Rogers, che nella serie australiana schiera proprio le Renault. A causa del Coronavirus, tuttavia, il campionato non ha ancora una data d’inizio definita.

“Considerate le circostanze dovute al Covid-19, guadagnarsi un posto per correre nel WTCR è stato piuttosto semplice”, ha detto O’Keeffe. “Sono estremamente grato al team Vuković Motorsport per avermi dato l’opportunità di correre con una delle loro auto. Al momento resto concentrato sul mio impegno nella TCR Australia con il team Garry Rogers Motorsport ma la stagione è sospesa almeno fino ad ottobre, il che ha creato la possibilità per me di trasferirmi oltreoceano seguendo poi il necessario periodo di quarantena quando tornerò. La mia prima gara al di fuori dell’Australia è stata nel 2017, quando corsi nella Porsche Carrera Cup in Malesia ottenendo il mio primo podio nella categoria. Ho preso parte allo scolarship programme di Porsche un paio di volte, poi non ho più avuto occasione di gareggiare fuori dall’Australia”.

O’Keeffe ha già testato la Mégane di recente, in Austria, sul circuito del Salzburgring che avrebbe dovuto ospitare le gare del prossimo weekend ma che poi si è tirato indietro quasi all’ultimo momento. Una scelta che comporterà una causa legale da parte della FIA.

“Nel corso della nostra giornata di prove abbiamo pienamente centrato il nostro obiettivo, che era quello di migliorare il bilanciamento e l’handling della vettura”, ha proseguito O’Keeffe. “Al mattino abbiamo trovato l’asfalto bagnato, che poi si è asciugato nel pomeriggio. Tutto questo è stato molto utile perché ho avuto modo di provare la vettura in condizioni differenti. Lavorare con il team Vuković è molto piacevole e credo che arriveremo a correre nel WTCR con un ottimo set-up di base”.

Queste le parole di Milenko Vuković, proprietario della squadra: “Siamo felicissimi di avere Dylan su una delle nostre vetture per il primo round della nostra avventura nel WTCR. Come ci aspettavamo, Dylan ha svolto un ottimo lavoro sulla nostra Renault nei test e ci ha dato un feedback molto utile. Non vediamo l’ora di osservarlo gareggiare ruota a ruota con gli altri piloti del WTCR”.

Come da regolamento, confermato rispetto al 2019, in quanto wildcard O’Keeffe non sarà eleggibile per i punti del campionato e dovrà caricare 20 chili di zavorra aggiuntiva.

Immagine copertina: fiawtcr.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

WTCR | Dylan O'Keeffe wildcard a Zolder sulla seconda Renault del team Vuković 2
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE