WTCR | Cyan Racing conferma il suo quartetto per il 2021

La squadra svedese, ancora legata al Gruppo Geely, manterrà intatta la line-up già protagonista del campionato 2020

Cyan Racing ha confermato quest’oggi il suo quartetto per il WTCR 2021. La line-up del team svedese, legato al marchio Lynk, resterà invariata rispetto al campionato 2020.

Yann Ehrlacher difenderà dunque il titolo conquistato l’anno scorso con pieno merito al termine di un lungo e proficuo processo di crescita partito dal debutto iridato del 2016. Il 2021 da campione in carica è l’ultima prova rimasta da superare per il giovane francese prima di diventare a tutti gli effetti un pilota completo e navigato.

“Sono incredibilmente fiero di iniziare questa stagione da campione in carica dopo quella che è stata la miglior annata della mia carriera”, ha detto Ehrlacher. “Tutti quelli che pensano che io sia meno motivato, tuttavia, si sbagliano di grosso. Attendo l’inizio del 2021 sin dalla fine del 2020 e sono assolutamente pronto”.

Al suo fianco ci sarà lo zio Yvan Muller, che dopo un campionato a “protezione” del nipote sarà di nuovo ai nostri di partenza per dare l’assalto al suo quinto titolo mondiale, da vice-campione in carica.

Ecco le sue parole: “Tutti quelli che mi conoscono sanno che sono qui solo per vincere e questo vale per tutto il team Cyan Racing. Inizierò la mia 16esima stagione iridata e sono motivato esattamente come nel 2006”.

La sezione Cyan Performance riproporrà quindi la coppia formata da Santiago Urrutia e Thed Björk. L’uruguayano ha portato a termine un’ottima stagione di debutto nel WTCR vincendo l’ultima gara della stagione in Aragona e nel 2021 dovrà confermare le ottime prestazioni del 2020 contando sull’appoggio di una squadra invariata.

“Voglio riprendere da dove ho lasciato l’anno scorso nell’ultimo round, quando ho conquistato due pole e la mia prima vittoria nel WTCR”, ha detto Urrutia. “In questa squadra ho trovato una famiglia nella mia stagione di debutto e da qui voglio andare avanti. L’obiettivo è ovviamente quello di vincere come squadra e, per me, di diventare campione del mondo. Spero di rendere fieri tutti quelli che mi hanno sostenuto durante la mia carriera”.

Per lo svedese invece c’è aria di rivincita, perché il 2020 è stato decisamente avaro di soddisfazioni. Il campione del mondo 2017, nell’ultima stagione, ha portato a casa risultati piuttosto deludenti in confronto alle aspettative ma la fiducia in lui riposta dal team Cyan Racing è invariata, come conferma il fatto che Björk sia alla decima stagione consecutiva con la ex Polestar.

Questo il commento di Björk: “Sono davvero fiero di essere ancora parte di questo viaggio iniziato nel 2012 e la fiducia che la squadra ripone in me mi dà grande confidenza. Il mio obiettivo per il 2021 è assolutamente quello di fare dei passi avanti nei risultati e di lottare per le primissime posizioni della classifica”.

Nel 2021 Cyan Racing si presenterà al via per la prima volta come detentrice di entrambi i titoli del WTCR. L’appuntamento è per il weekend del 6 giugno al Nürburgring.

Immagine: Twitter / Cyan Racing

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS