WTCR | Coppia argentina per il team Münnich Motorsport

WTCR
Coppia argentina per il team Münnich Motorsport

Néstor Girolami torna nel mondiale e raggiunge Esteban Guerrieri di 28 Gennaio 2019, 13:21

Anche Honda ha finalmente cominciato a definire i suoi piani per il WTCR 2019. Per la nuova stagione del mondiale turismo, in linea con i nuovi regolamenti, ogni Casa non potrà schierare più di quattro vetture a tempo pieno e i giapponesi sembrano intenzionati a schierare solo piloti ufficialmente supportati da Tokyo, pur con l'impossibilità di arruolare team interni. 

Al team Münnich è stata assegnata una coppia tutta argentina. Perso Yann Ehrlacher, passato a Lynk, al fianco di Esteban Guerrieri nel mondiale 2019 ci sarà infatti Néstor Girolami, pilota plurititolato in patria e già protagonista del WTCC nel 2017 con Volvo. Una stagione non soddisfacente per "Bebu", che non è riuscito a trovare una sistemazione per il 2018 ed è stato costretto a fare ritorno in Argentina: impegnato nel Súper TC2000 con Peugeot, con cui aveva già vinto il titolo nel 2014 e nel 2015, Girolami non è andato oltre un nono posto con pochi risultati positivi all'attivo.

Ciononostante, il 29enne di Córdoba sarà di nuovo al via della coppa del mondo e per lui sarà la prima esperienza con le vetture TCR. "Sono estremamente fiero di unirmi alla famiglia Honda e ringrazio il team Münnich per avermi dato fiducia. La Civic Type-R è una vettura assolutamente in grado di vincere il titolo", ha detto Girolami. "Ho trascorso il weekend di Suzuka (durante lo scorso Gran Premio del Giappone del WTCR, ndr) con il team e dal modo in cui lavorano mi sono accorto subito che c'è del potenziale per lottare per il campionato. Sono felice di avere Esteban come compagno di squadra perché abbiamo un ottimo rapporto. Darò il massimo e non vedo l'ora di cominciare i test".

Confermato il 34enne Guerrieri, che nel 2018 ha concluso il campionato al terzo posto dopo un inizio di stagione singhiozzante. Il pilota di Buenos Aires ha impiegato qualche gara per adattarsi al meglio alla nuova vettura, riuscendo comunque a strappare un successo sulla Nordschleife, ma la sua costanza lo ha tenuto a galla per la lotta titolata fino al Gran Premio di Macao. Tra le stradine del Guia, Guerrieri si è aggiudicato la gara più importante, la terza, battendo così un plotone di cinque avversari nella rincorsa al podio del campionato. La conferma da parte di René Münnich è stata facile: "L'anno scorso ho avuto degli 'alti' incredibili, vincendo sui due circuiti più difficili del calendario, e abbiamo concluso la stagione meglio di tutti gli altri team. Sarà fantastico avere Bebu in squadra. Siamo buoni amici e abbiamo corso l'uno contro l'altro per tanti anni. È un pilota incredibilmente veloce e un ottimo uomo squadra, tutto ciò sarà molto importante per dare la caccia al titolo".

Così invece Münnich, reduce da un weekend vincente (pur senza troppi avversari) nel campionato TCR mediorientale a Dubai: "Da quando siamo entrati nel mondiale, nel 2013, abbiamo guadagnato competitività anno dopo anno e nel 2018 abbiamo disputato la nostra migliore stagione, con quattro vittorie e il terzo posto finale sia nel campionato piloti che in quello a squadre. La Civic Type-R è una vettura molto veloce e siamo felici che il programma si basi su questa macchina, con Esteban e Néstor abbiamo due piloti di riferimento che sono pronti a lottare per il titolo quanto lo siamo noi come team".

Non è stato confermato nel WTCR Timo Scheider, autore di un buon finale di 2018 come sostituto di James Thompson, che continuerà invece a correre nel WRX sempre con il team tedesco. Per quanto riguarda gli altri due piloti Honda per il mondiale turismo, l'annuncio arriverà prossimamente e uno di questi sarà il ristabilito Tiago Monteiro. Pare, tuttavia, che le altre due Civic non saranno più affidate al team Boutsen Ginion, pertanto sarà un'altra struttura ad ospitare il pilota portoghese e il compagno di squadra prescelto.


Condividi