WTCC Monza, Gara 2: Muller rimonta e vince. Tarquini a Podio.

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Dopo la vittoria in Gara 1, Yvan Muller ha fatto bottino pieno vincendo anche Gara 2 sulla pista di Monza, appuntamento inaugurale per il campionato del mondo turismo; anche senza il supporto della casa madre Chevrolet, il francese ha quindi ripetuto la doppietta ottenuta lo scorso anno. Dietro a lui si sono piazzati Michel Nykjaer del team Nika-Chevrolet, primo tra gli indipendenti, e Gabriele Tarquini, che ha ottenuto il suo primo podio con la Honda.

Dalla griglia di partenza di Gara 2 mancano Boardman e Huff, partiti dalla pit lane. Al contrario di quanto accaduto in Gara 1, dove la partenza è stata data dietro la Safety Car, in Gara 2 la procedura è stata assolutamente regolare. Al via Tarquini è partito benissimo dalla terza fila riuscendo a portarsi in seconda posizione alle spalle del poleman O’Young, che passerà agevolmente poche centinaia di metri dopo alla Curva Grande. Sempre al primo giro O’Young è stato passato in sequenza da Basseng, Nykjaer e Muller, che al termine del primo giro era già quarto dopo essere partito dalla nona posizione.

Tarquini è riuscito da subito ad imporre un buon ritmo, guadagnando 1.411s sul secondo, Basseng, dopo due giri; nel frattempo O’Young ha perso altre due posizioni. Al terzo giro Muller ha superato Nykjaer portandosi al terzo posto, all’inizio del quarto ha passato Basseng, approfittando di un suo errore alla prima variante, e alla fine dello stesso giro si è portato al comando della gara, scavalcando Tarquini. Il ritmo di Muller si è ben presto dimostrato irraggiungibile per tutti gli altri: al termine del quinto giro, il primo condotto in testa, Muller aveva già 2.4 secondi di vantaggio su Tarquini.

Al sesto giro Basseng ha commesso un errore alla prima variante e ha perso il piazzamento sul podio a vantaggio di Nykjaer, col danese che, in piena sintonia con la macchina, si è messo a sua volta a caccia di Tarquini. Il pilota della Honda, intanto, continuava a perdere un secondo al giro nei confronti del leader Muller. Alla fine del settimo giro Nykjaer ha scavalcato Tarquini conquistando il secondo posto; l’abruzzese tuttavia non si è arreso e ha ingaggiato un bel duello col danese, riprendendosi momentaneamente la posizione all’inizio dell’ottavo giro prima di essere scavalcato definitivamente dal rivale.

Negli ultimi giri Muller non ha dovuto far altro che gestire il vantaggio sugli inseguitori per ottenere la sua seconda vittoria stagionale davanti a Nykjaer, Tarquini e Basseng, che è arrivato sul traguardo con meno di un decimo di svantaggio sull’italiano. Dietro al tedesco si sono piazzati Chilton, Oriola, Nash, Monteiro, D’Aste, Huff e Coronel.

Classifica della gara

Pos.DriverCarGiriTempo
1Yvan MullerChevrolet Cruze 1.6T1023:27.254
2Michel NykjærChevrolet Cruze 1.6T102.482
3Gabriele TarquiniHonda Civic WTCC104.994
4Marc BassengSEAT León WTCC105.081
5Tom ChiltonChevrolet Cruze 1.6T105.612
6Pepe OriolaSEAT León WTCC106.755
7James NashChevrolet Cruze 1.6T1014.445
8Tiago MonteiroHonda Civic WTCC1020.573
9Stefano D’AsteBMW 320 TC1023.722
10Robert HuffSEAT León WTCC1025.442
11Tom CoronelBMW 320 TC1037.126
12Darryl O’YoungBMW 320 TC1041.394
13Franz EngstlerBMW 320 TC1043.904
14Fredy BarthBMW 320 TC1045.921
15Fernando MonjeSEAT León WTCC1050.678
16Tom BoardmanSEAT León WTCC1053.591
17Charles NgBMW 320 TC1059.157
18Jean-Philippe DayrautBMW 320 TC10+ 1:06.537
19Mehdi BennaniBMW 320 TC10+ 1:26.721
20Alex MacDowallChevrolet Cruze 1.6T9+ 1 Lap
21René MünnichSEAT León WTCC9+ 1 Lap
22Norbert MicheliszHonda Civic WTCC9+ 1 Lap

Classifica del campionato piloti

1.Yvan Muller55
2.Tom Chilton32
3.Gabriele Tarquini28
4.Michel Nykjaer18
5.Alex MacDowall18
6.Tiago Monteiro14
7.Marc Basseng12
8.James Nash12
9.Pepe Oriola10
10.Rob Huff9
11.Norbert Michelisz4
12.Stefano D’Aste2
12.Tom Coronel2
14.Fredy Barth1

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci

P300 MAGAZINE

NEWSLETTER

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE

P300 MAGAZINE

Continua a seguirci