WSX | Novità regolamentari e nella entry list per il GP Abu Dhabi 2023

World SX
Tempo di lettura: 3 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
31 Ottobre 2023 - 11:54
Home  »  World SX

Il mondiale Supercross torna finalmente in pista, con un format rivisto e diversi volti nuovi

Sembra passata una vita dall’apertura del mondiale Supercross 2023 a Birmingham e in effetti quattro mesi sono davvero tanti, per una serie iridata, tra una gara e quella successiva. Le cause di tutto ciò sono comunque ben note e comprensibili e ora il WSX è finalmente pronto a tornare in pista con il Gran Premio di Abu Dhabi presso la Etihad Arena.

Il secondo dei tre round del campionato 2023 si terrà sabato e proporrà molte novità sia dal punto di vista del format sia per quanto concerne i piloti in gara.

A testimonianza del continuo lavoro di affinamento da parte di SX Global, le tre manche delle due categorie avranno per la prima volta una disposizione differente nel programma. Dopo le heat che stabiliranno i partecipanti alla Superpole della WSX e i cancelletti di partenza della SX2, le due classi disputeranno le loro prime due finali in successione ma avranno una pausa prima dell’ultima gara: la manche conclusiva della SX2, quindi, si correrà dopo gara-2 della WSX e sarà ovviamente seguita da gara-3 della stessa classe regina.

Il regolamento sportivo è stato inoltre modificato per dare più elasticità alla distanza delle manche in base alla lunghezza dei circuiti, dopo che alcune gare si sono rivelate effettivamente troppo brevi per utilizzare un conteggio fisso di giri. I numeri di giri imposti in precedenza si sono così trasformati in distanze minime e le manche di Abu Dhabi dureranno come segue: 7 giri per le heat SX2, 8 per le heat WSX e per le prime due gare SX2, 11 per le prime due gare WSX, 12 per gara-3 SX2 e 14 per gara-3 WSX. Ad una prima vista, il layout del circuito di Abu Dhabi dovrebbe portare a manche di una lunghezza davvero soddisfacente e adeguata ad un campionato mondiale.

Anche nella entry list, scevra da wildcard in questa occasione, si sono affacciati diversi volti nuovi. Il team Craig Dack Racing ha riportato Aaron Tanti nella classe WSX per sostituire Grant Harlan, che ha rimediato la frattura del bacino durante l’ultimo Motocross delle Nazioni, mentre la sella SX2 dell’australiano è stata ereditata da Robbie Wageman. Per quanto concerne Motoconcepts Racing era già noto l’addio di Cole Seely, sostituito per la classe WSX da Mitchell Oldenburg con Carson Mumford al debutto in SX2. Restando in tema Honda, sulla seconda CRF250 del team Fire Power Racing rientrerà Wilson Todd al posto di Gage Linville, mentre sull’esemplare di Nils Racing Kyle Webster rimpiazzerà Kyle Peters.

Il team ClubMX Racing è stato costretto infine a sostituire Enzo Lopes, che ha firmato con Yamaha factory per correre le serie AMA 2024 ricevendo la conseguente restrizione ad altri campionati, con Cole Thompson, inizialmente messo sotto contratto per la 450cc ma impossibilitato a correre a Birmingham per infortunio; la YZ450F guidata da Joshua Cartwright in Gran Bretagna passerà così all’esperto Phillip Nicoletti.

Il programma di qualifiche, heat e gare sarà visibile interamente previo abbonamento su WSX TV. Le qualifiche di Abu Dhabi inizieranno alle 9:20 italiane, mentre il programma di heat e gare prenderà il via alle 10:10. La consueta sintesi di un’ora dell’evento sarà trasmessa su Eurosport 1 martedì alle 22:30.

Immagine copertina: WSX Media

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO