WRX | Pubblicate le entry list del primo RXEvent 2021

Diciassette iscritti per la gara di Barcellona, solo sette correranno tutta la stagione.


Quest’oggi, a poco più di tre settimane dall’avvio della stagione 2021 del campionato FIA Rallycross, è stata pubblicata la entry list ufficiale del primo round, lo RXEvent di Catalunya sulla pista del Montmelò. Sarà la prima gara sotto la gestione di Rallycross Promoter, gruppo creato appositamente per pubblicizzare e dare il massimo risalto possibile al WRX.

La entry list della categoria maggiore, al proprio ultimo anno prima della rivoluzione elettrica, vedrà diciassette partecipanti, ma dei quali solo sette hanno deciso di disputare tutto il calendario 2021, che per il momento conta sette tappe ed otto round. Oltre a quella della RX1, è stata pubblicata anche la lista partecipanti della Euro RX3.

WRX | Pubblicate le entry list del primo RXEvent 2021

Ritorneranno volti di spicco della categoria, a cominciare dal campione del mondo Johan Kristoffersson. Lo svedese, vincitore del suo terzo titolo mondiale WRX in una stagione 2020 fortemente condizionata dalla pandemia mondiale e dalle disposizioni governative per prevenirla, ha il forte desiderio di conquistare il suo quarto titolo in un mondiale più consono rispetto al precedente. Dovrà affrontare un grosso cambiamento, poiché correrà su un Audi S1 del EKS JC che, ironia della sorte, ha come proprietario il suo grande rivale Mattias Ekström. Come compagno di squadra avrà il trentenne Enzo Ide, già presente in alcuni RXEvent nelle passate stagioni.

Con Ekström occupato in ruoli extrapista, i principali avversari di Kristoffersson saranno altri, a cominciare dai fratelli Timmy e Kevin Hansen. Ancora una volta il duo svedese farà da portacolori per la Peugeot con due 208 WRX, nella speranza di tornare ai fasti del 2019.

Anche la Hyundai farà il suo ritorno, rappresentata principalmente dalla squadra GRX-SET gestita da Marcus Grönholm. Suo figlio Niclas rimarrà la punta numero uno del team, nella speranza di poter vincere il tanto agognato titolo, mentre Krisztián Szabó farà il suo ingresso nel team in sostituzione di Timur Timerzyanov. Il russo (il quale non potrà rappresentare la propria bandiera per il caso doping) sarà sì presente a Barcellona per il primo round su una terza Hyundai GRX, ma per lui sarà un’occasione isolata.

L’ultimo pilota iscritto per tutta la durata della stagione è Kevin Abbring. L’olandese aveva già portato in pista la Skoda Fabia WRX nel 2019 ed aveva corso per la GCK nel 2020, ma quest’anno disputerà l’intera stagione col team Unkorrupted, struttura francese derivante proprio dalla GCK di Guerlain Chicherit. Potrà contare su una Renault Mégane RS, ma sarà l’unico ad utilizzare questa vettura e sarà l’unico pilota del team, visto che la squadra si sta concentrando sul passaggio all’elettrico dal 2022.

Oltre a Timur Timerzyanov, si aggiungono altri nove piloti a questo primo round 2021 in qualità di wildcard. La Volkswagen tornerà con la propria Polo, portata in pista dallo svedese Dan Ōberg, ex-pilota del campionato europeo su una Volkswagen Scirocco.

Nonostante il modello abbia oramai tanti anni sulle spalle, la Ford Fiesta continua ad avere qualche supporter privato: Attila Mozer (Nyirad Motorsport KFT) e Juha Rytkönen sono tra gli iscritti della categoria maggiore. Inoltre, Mozer e Szabó non sono gli unici ungheresi iscritti all’evento, perché a loro si aggiunge anche Tamás Kárai, rappresentante dell’omonimo team Karái Motorsport Sportegyesület su un Audi S1.

Torneranno in pista anche altri volti conosciuti, quali Oliver Bennett: a bordo del suo fedele Mini Cooper, l’inglese proverà nuovamente a sfidare i grandi del rally su pista. Un altro marchio che farà il proprio ritorno sarà la Seat, che in Spagna schiererà ben tre Ibiza guidate da René Münnich, Timo Scheider e Mandie August, per un trio tutto tedesco sotto l’ala del team ALL-INKL.COM, gestito dallo stesso René. L’ultimo iscritto è Patrick Guillerme, su Hyundai i20.

Appare chiaro come la stagione 2021 sarà di transizione per il campionato nel suo complesso, a cominciare dalle poche tappe ma soprattutto dai pochi iscritti. Si spera che, col definitivo passaggio all’elettrico nel 2022, le cose cambino. A tal proposito, non è ancora stata pubblicata la entry list della RX2e, nuova categoria che dovrebbe fare da nuovo trampolino di lancio per il passaggio all’elettrico della RX1.

Fonte immagine: eksrx.com

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM

NEWSLETTER

P300 MAGAZINE

PARTNERS

GRUPPI AMICI

ULTIMI ARTICOLI

COMMENTA

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ALTRI DALL'AUTORE

CANALI TEMATICI SU TELEGRAM