WRX | Lettonia, Bikernieki: Kristofferson ed Ekström dominatori del weekend

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Kristoffersson ottiene il suo terzo successo stagionale, Ekström si rifà nella gara della domenica. Podi per Robin Larsson e Timmy Hansen, dominio svedese.


Tra sabato e oggi si sono disputate altre due tappe del campionato mondiale FIA Rallycross 2020, disputate al complesso sportivo Bikernieki di Riga, in Lettonia. Due piloti si sono spartiti i successi, gli stessi che avevano vinto al debutto in Svezia. Jonas Kristoffersson ha confermato, ancora una volta, la sua supremazia sul campionato ottenendo il terzo successo della stagione (il terzo di fila nelle gare del sabato), mentre il suo rivale Mattias Ekström, su Audi S1, gli ha risposto con il secondo centro stagionale dopo quello di Höljes due. I due stanno facendo una gran differenza anche in campionato, nonostante una concorrenza sulla carta agguerritissima.

Primo-secondo posto per Kristoffersson al sabato, secondo-primo per il connazionale Ekström di domenica. A riempire i gradini più bassi del podio nelle due giornate sono stati altri due svedesi, ovvero il campione del mondo Timmy Hansen nella Finale 1 e Robin Larsson nella 2, sulla seconda Audi S1 de team KYB JC. Al momento i fratelli Hansen e le loro Peugeot 208 non possono fare granché per contrastare i due piloti davanti. Due quinti posti per il vincitore della seconda gara in Finlandia, Niclas Grönholm.

LA CRONACA – SABATO 19 SETTEMBRE 2020

Nelle Qualifying Heats del primo giorno a essere premiato come Top Qualifier è stato Niclas Grönholm su Hyundai i20, soffiandolo a Johan Kristoffersson per la prima volta in questa stagione. Il finlandese è riuscito a ottenere il successo nella Q2 e a ottenere due terzi posti nelle restanti Q1 e Q3; sufficiente per battere Kristoffersson e gli altri nella graduatoria delle qualifiche. Solo quattro punti hanno separato i primi quattro, con il campione 2016 terzo alle spalle del rivale della Volkswagen. Sono andati bene anche Robin Larsson e Timmy Hansen, quarti a pari merito dopo aver ottenuto un secondo posto a testa, poi più staccato in termini di punti Kevin Hansen. E’ riuscito ad accedere anche Reinis Nitišs, partecipante alla gara di casa su una Skoda Fabia di ES Motorsports, mentre per la 12a e ultima posizione disponibile il team All-Inkl.com e il patron René Münnich hanno deciso di ritirare la vettura del tedesco, in modo da far partecipare alle Semifinali la seconda Ibiza di Timo Scheider, meglio piazzata in campionato.

Grönholm ed Ekström si son contesi la prima Semifinale, con il figlio d’arte che non ha sfruttato la pole position ottenuta grazie al risultato delle qualifiche e alla fine termina secondo staccato di appena un decimo dal pilota Audi. Con una serie di giri veloci Timmy Hansen ha conquistato la terza posizione ai danni del rivale Bakkerud, mentre Nitiss su Skoda ha chiuso al quinto posto davanti a Szabó, risultato comunque non sufficiente per passare in Finale.

Kristoffersson decide di utilizzare tre gomme nuove per la Semifinale 2, non quasi chance a Larsson, che gli parte a fianco, di attaccarlo. Già al primo giro il pilota della Polo fa il giro più veloce dell’intera giornata di sabato, staccando gli avversari e lasciar loro solo la contesa della seconda posizione. A conquistarla è alla fine Larsson, che precede la seconda Peugeot del Hansen più giovane. Ritirato Doran, forse per la rottura di una sospensione al salto.

Nella Finale Kristoffersson, visti i tempi migliori fatti, ottiene la posizione all’interno in prima fila, lasciando a Kristoffersson la casella esterna. Alla partenza il bicampione del mondo parte perfettamente, e in pratica la contesa per la vittoria finisce lì (grazie anche al maggior grip dato dalle ultime due gomme nuove avanzate). Mattias Ekström riesce a limitare i danni e a perdere solo quattro punti nel conteggio finale del sabato, ma la 23a vittoria va comunque a Johan. Finale da dimenticare per Grönholm, che nel tornante verso sinistra prima del Joker Lap perde il posteriore e finisce con il retrotreno contro le barriere, mentre cercava di passare Kevin Hansen. L’altro pilota della Peugeot, Timmy, ottiene invece il podio davanti al fratello.

DOMENICA 20 SETTEMBRE 2020

Al contrario di quanto successo nel quinto RXEvent, nel sesto svolto sempre a Bikernieki sono gli svedesi a dominare le Batterie di Qualificazione, col primo pilota non-svedese, Grönholm, costretto alla quinta posizione. Il primo qualificato questa volta è Mattias Ekström, che si riprende così il punto perso nelle Q del giorno prima da Kristoffersson, secondo. Tra l’altro, per la prima volta in questa stagione, il pilota VW non riesce a vincere nemmeno una delle tre sessioni di qualifica, che vanno invece tutte alle Audi della squadra KYB JC (le prime due al caposquadra, la Q3 a Larsson). Quarto il campione del mondo su Peugeot, mentre la seconda 208 di Kevin è solo settima dietro alla Renault Mégane di Bakkerud. Stavolta, non è riuscito a qualificarsi l’eroe di casa Nitiss.

Nella Semifinale 1 sono proprio le Audi a scontrarsi, partendo anche appaiate in prima fila. Ad avere ragione è Ekström, davanti al compagno di squadra e a Niclas Grönholm, che batte le altre due Hyundai i20 di Timerzyanov e Szabó, oltre che la Peugeot di Kevin Hansen.

Nella seconda si rischia anche l’incidente alla seconda curva, con Liam Doran che finisce sullo sporco e quasi addosso al muro di gomme in uscita. Per fortuna tutto prosegue liscio, in particolare per Kristoffersson che vince in scioltezza davanti al campione del mondo in carica. La terza posizione la ottiene inizialmente Timo Scheider, ma il tedesco della Seat durante l’ultimo giro ha chiuso eccessivamente la traiettoria di Andrea Bakkerud in curva 5, mandando il norvegese a sbattere contro il muro di terra ed erba interno, costringendolo al ritiro; i commissari decidono quindi di squalificare Scheider, togliendogli tutti i punti ottenuti nella Semi 2 e cedendo quindi lo slot per la Finale ad Anton Marklund.

Sia Ekström che Kristoffersson decidono di utilizzare quattro pneumatici per l’ultima gara, in modo da avere il massimo grip disponibile. Alla partenza il pilota Audi protegge la traiettoria e impedisce al connazionale di rubargli la posizione, cercando anche di favorire Larsson (senza successo). I due contendenti al titolo rimangono insieme per tutta la gara, fino a quando il #3 non decide di tentare il Joker Lap al penultimo giro. La strategia comunque non paga e a vincere la propria seconda gara dell’anno è Mattias Ekström, con Larsson che completa una gran giornaya per il team Audi KYB JC.

Nella classifica piloti, il distacco tra Kristoffersson ed Ekström rimane invariato alla fine di questo doppio weekend, con il bicampione del mondo che ha 166 punti e 17 di vantaggio sul connazionale-rivale. Grönholm rimane terzo ma con un distacco già alto, di 49 punti (quasi un intero RXEvent), con Hansen e Larsson che si sono riavvicinati. Nella classifica a squadre, KYB Team JC è in testa con 250 punti, contro i 207 della squadra Hansen e i 176 di GRX Taneco.

La cancellazione del RXEvent in Portogallo a Montalegre fa sì che la prossima tappa in calendario sarà quella di Barcellona tra un mese, sulla pista di rallycross ricavata dal tracciato del Montmelò. Anche in questo caso si svolgeranno due eventi tra sabato e domenica, ognuno con tre Batterie di Qualificazione anziché quattro. Vedremo se continuerà la fuga di Kristoffersson o se il vincitore di oggi potrà completare un riaggancio prima dello sprint finale.

Qui i risultati del primo giorno a Riga, del secondo e la classifiche.

Fonte immagine: fiaworldrallycross.com

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

WRX | Lettonia, Bikernieki: Kristofferson ed Ekström dominatori del weekend 1
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE