WRX | Hansen Motorsport conferma la propria presenza per il 2022 nella nuova categoria elettrica

Rivoluzionata la Peugeot 208, ora con un powertrain Kreisel Electric. Timmy e Kevin Hansen puntano al mondiale.


Il tanto discusso ed atteso passaggio all’elettrico della categoria RX1 del campionato WRX è alle porte finalmente, una sfida mastodontica che non tutti potrebbero scegliere di accettare nell’immediato. Tuttavia, Hansen Motorsport sarà una delle pioniere di questo passaggio, avendo confermato la propria permanenza nel Mondiale Rallycross per i prossimi anni, anche se il comunicato rilasciato sul sito ufficiale non ha specificato di quanti anni si tratti.

L’immenso investimento fatto dal team campione in carica nella classifica a squadre 2021 permetterà agli svedesi Timmy e Kevin Hansen di lottare anche il prossimo campionato, a bordo della fedele Peugeot 208. La compatta francese, però, non sarà la stessa degli ultimi anni: la vettura è stata rivoluzionata e praticamente stravolta per permettere l’aggiunta del powertrain Kreisel Electric, un propulsore elettrico da 500 chilowattora (pari a 680 cavalli di potenza) e capace di produrre 880 Nm di coppia. In termini di prestazioni la 208 raggiungerà risultati stupefacenti, facendo da 0 a 100 km/h in meno di 2”.

Hansen Motorsport aveva già fatto comprendere la propria intenzione di abbracciare il futuro dell’elettrico unendosi allo “United Nations Sports For Climat Action Framework” (in sigla UNFCCC). La presentazione si è svolta all’officina di Götene della squadra, nella “culla” della nuova vettura. La livrea vista nel filmato promozionale pubblicato potrebbe non essere quella definitiva.

https://twitter.com/FIAWorldRX/status/1491790807447203842

Il team principal Kenneth Hansen ha dichiarato: “Questo è un enorme investimento che stiamo facendo per il Campionato Mondiale FIA Rallycross, con un piano per più anni – la cosa più mastodontica che abbiamo mai fatto. E’ tutto davvero nuovo e davvero eccitante per tutti noi e sembra quasi come quando siamo entrati nel mondo del rallycross a quattro ruote motrici per la prima volta nel 1993. Non sapevamo molte cose allora e col passaggio alla tecnologia elettrica ci sono un sacco di cose che stiamo imparando da zero adesso”.

“E’ davvero una ventata d’aria fresca poter focalizzarsi su qualcosa di così nuovo, con alcune persone col quale abbiamo lavorato per molti anni ed altre nuove facce che ci stanno spronando a loro volta. Qui ci sono per davvero un sacco di forze fresche sul quale spingere. Il gruppo di piloti al top del Rallycross Mondiale sono tra i migliori al mondo ed il fatto che i figli miei e di Susann, Timmy e Kevin, facciano parte di quel gruppo ed abbiano scelto di guidare col nostro team è veramente speciale”.

Queste le parole dell’ex-campione europeo Kevin Hansen, in cerca di riscatto: “E’ un periodo supereccitante per la nostra compagnia ed il team visto che abbiamo abbracciato questa nuova era elettrica. Questo è l’impegno più massiccio che abbiamo preso nello sport sin da quando la compagnia ha cominciato a gareggiare oltre trent’anni fa, perciò poter avere questo grosso progetto fatto in casa è un momento incredibile e stiamo davvero guardando al futuro”.

“Sin dal 2018 abbiamo discusso del rallycross elettrico nel Campionato Mondiale e finalmente sta per avverarsi. I kit di propulsione elettrica arriveranno presto ad Hansen Motorsport ed essere parte di questo team capace di vincere il Campionato Mondiale – con una grande filosofia per ciò che la macchina e tutto il resto attorno a noi dovrebbe essere – non può che rendermi fiero come non mai. E’ un pacchetto tecnico fantastico per il rallycross dal punto di vista tecnico della FIA e del promoter – penso che sarà ancora più grandioso di quanto la gente possa immaginare”.

A seguire le dichiarazioni di Timmy Hansen, ex-campione del mondo e alla caccia del secondo alloro già sfiorato l’anno precedente: “Molta della mia passione è legata al cercare di diventare Campione Mondiale Rallycross – amo questo sport e ne auguro il meglio. Il WRX è dove ho costruito la mia carriera e mi ha dato alcune opportunità grandiose. Il livello della competizione nel WRX è ai massimi livelli, ma è ciò che ci fa spingere oltre. Credo che avremo un pacchetto molto forte per avviarci verso la nuova stagione, di cui sono veramente fiero”.

“La seconda natura della nostra famiglia è di guardare alle soluzioni più competitive possibili, specialmente nel rallycross; è semplicemente ciò che facciamo e siamo tutti estremamente motivati per il 2022. Questo è un grosso passo verso una nuova direzione per cui sono super-contento potendolo condividere, gareggiare con vetture estremamente veloci su piste grandiose contro i migliori piloti e team al mondo. Non c’è davvero niente di meglio”.

Anche Arne Dirks, direttore esecutivo del Promoter Rallycross, si è detto contento della rinnovata presenza della struttura svedese: “E’ fantastico poter confermare il ritorno in griglia di Hansen Motorsport nel 2022. Per un team di questa importanza e di questo successo nello sport, impegnarsi in per diversi anni futuri nel nostro campionato dimostra fiducia incredibile per questa direzione nella quale stiamo dirigendo il WRX col passaggio elettrico imminente”.

“Come noi in quanto promoter, Hansen Motorsport è totalmente concentrata sul rendersi più sostenibile in ogni area e noi diamo un caloroso applauso per l’accredito ambientale a tre stelle della FIA che il team ha ottenuto lo scorso anno, il quale era assolutamente meritato. In pista, Timmy e Kevin sono sempre concorrenti agguerriti e non ho dubbi che entrambi saranno al top e dei contendenti al titolo sin dall’inizio”.

Fonte immagine: fiaworldrallycross.com

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS