WRX | Finlandia, Kouvola: Kristoffersson al secondo successo stagionale, Gronholm vince la domenica

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Gruppo Discussione

Twitter

Instagram

Kristoffersson si conferma il favorito per il mondiale, mentre Niclas compie il miracolo sulla pista di casa nel secondo giorno. Podi anche per Ekström, Timmy Hansen e Timerzyanov.

Il terzo e quarto RXEvent del campionato rallycross 2020, svolti a Kouvola in Finlandia, sono andati in archivio con i successi di due piloti differenti, come già successo in Svezia. Il primo aveva già ottenuto la sua prima vittoria stagionale e nella giornata di sabato ha ulteriormente arricchito il suo già preziosissimo palmares: Johan Kristoffersson ha vinto al debutto su questa pista rientrate in calendario dopo sei anni, completando una giornata semplicemente perfetta con tre primi posti nelle varie Q, la vittoria nella propria Semifinale e il successo in scioltezza nella Finale. Per il fenomeno svedese è stato il 22° successo in carriera, impreziosito dalla giornata storta di Mattias Ekström, escluso dalla Finale.

A rompere le uova nel paniere del bicampione del WRX per una possibile doppietta è stato Niclas Grönholm. Al contrario di quella di Kristoffersson, la vittoria del figlio di Marcus è stata sul filo del rasoio, dopo una Finale in cui ha messo in mostra tutte le sue abilità difensive di guida, approfittando delle condizioni estreme di fango e bagnato e vincendo con quattro decimi sul solito Ekström. A concludere il podio il compagno Timur Timerzyanov, mentre Kristoffersson, dopo un ultimo giro di battaglia, è scivolato in quarta posizione.

Continuano le difficoltà della Peugeot, col campione del mondo Timmy Hansen terzo nella Finale del sabato ma solo quinto in quella della domenica. Fuori dal podio in entrambe le gare il fratello Kevin.

LA CRONACA – 29 AGOSTO 2020

Durante le Qualifying Heats del primo evento del weekend, Johan Kristoffersson non ha semplicemente avversari: Q1, Q2 e Q3 vanno tutte nelle mani del pilota Volkswagen, lasciando agli altri le briciole. Al suo inseguimento, proprio come a Höljes, c’è Mattias Ekström su Audi, inseguito a sua volta da Timmy Hansen e dalla wildcard Juha Rytkönen su Hyundai. In quinta posizione un altro pilota di casa, Niclas Grönholm, mentre tra i non qualificati spunta Liam Doran su Renault Mégane. Il suo compagno di marca, Anton Marklund, è riuscito invece a passare nonostante un problema tecnico in Q3.

Nella prima Semifinale sono Johan e Timmy Hansen a spartirsi la prima fila, con Kristoffersson che mette gomme nuove per assicurarsi il passaggio alla Finale. Dopo una gran partenza, la Polo RX vola al comando, mentre gli altri si contendono la seconda posizione, che alla fine sorride al campione del mondo in carica. Grönholm è il terzo a qualificarsi, mentre la gara di Marklund è finita dopo due giri per lo stesso problema che l’aveva rallentato in Q3.

Nella seconda la contesa per la vittoria è ben più incerta, sulla carta. Rytkönen alla partenza brucia Ekström, mentre alle loro spalle Kevin Hansen, Scheider e Larsson si contendono la terza posizione. All’inizio del secondo giro l’Audi del campione del mondo 2016 si ammutolisce, lasciando alla wildcard su Hyundai la gloria del successo. Alla fine è proprio Rytkönen a vincere, seguito dalla Peugeot gialla e dalla Seat Ibiza.

Si arriva alla Finale, con la sensazione che solo le Hyundai possano contendere il successo a Kristoffersson. Alla partenza Johan non fallisce mentre Grönholm, nonostante un buono scatto, decide di anticipare tutti e fare il Joker Lap molto presto. La strategia però non rende granché e, quando tutti effettuano il loro passaggio, il pilota del team GRX è addirittura quarto, alle spalle anche di Timmy Hansen. Il suo compagno di squadra non riesce invece a essere una seria minaccia per Kristoffersson, che vince così lo RXEvent del sabato.

30 AGOSTO 2020

Le Batterie di Qualificazione della seconda gara in Finlandia sono decisamente più combattute di quelle del giorno precedente. A renderle più incerte ci pensa lo stesso Kristoffersson, che nella Q2 bagnata parte malissimo e, nel corso del primo giro, mostra evidenti problemi al motore. Nonostante ciò, il team Sweden compie il miracolo nel sistemare il problema in tempo per la Q3, riprendendosi di pochissimo il posto di primo qualificato. Grönholm è secondo e perdere un ulteriore punto nella generale, precedendo però Mattias Ekström e Timmy Hansen. Troviamo ben cinque marchi diversi in top five, con Andreas Bakkerud sulla sua Renault.

Mentre peggiorano le condizioni, inizia la prima Semifinale, in cui si assiste a una delle manovre più memorabili, già in curva 1: Juha Rytkönen entra in contatto con Marklund e finisce nella via di fuga in ghiaia, ma il finlandese non alza il piede dal gas e riesce a superare dall’esterno sia Bakkerud che Larsson. Nonostante questa magia tirata fuori dal suo cilindro il finlandese verrà penalizzato per essere andato oltre i limiti della pista più volte, e sarà quindi Bakkerud alla fine a ottenere la terza posizione, qualificandosi insieme agli svedesi Kristoffersson ed Ekström.

La Semi 2 è decisamente meno movimentata e l’unico spunto d’interesse è dato dalla lotta per la terza posizione tra Timur Timerzyanov e Kevin Hansen; i due, sul traguardo, saranno separati da appena sei centesimi, alle spalle di Niclas Grönholm e dell’altra Peugeot di Timmy, con quest’ultima che incrocia la traiettoria del russo all’ultima curva per ottenere la seconda piazza.

Cinque marchi diversi si sfidano in una Finale che verrà probabilmente ricordata tra le gare più belle nella storia di questo campionato. Alla partenza Kristoffersson sfrutta bene la prima casella ma Grönholm gli rimane vicinissimo, incrociando la sua traiettoria alla 1 e andando al comando. Da qui, il figlio d’arte costruisce un vero e proprio capolavoro: nonostante la sua Hyundai sia decisamente più lenta nella discesa verso curva 3 (il punto più scivoloso del tracciato, a causa del fango), Grönholm si difende dalle punzecchiate di Kristoffersson prima ed Ekström poi. Al terzo giro il pilota VW fa il Joker Lap anticipando i due avversari, ma nonostante il “tappo” di Grönholm dei successivi cinque giri, la pioggia sta rendendo sempre più scivolosa la traiettoria ideale. All’ultimo giro, il pilota del team GRX si gioca il tutto per tutto insieme all’Audi dell’ex-campione, e la traiettoria asfaltata del Joker Lap aiuta i due ad accelerare e a mantenere le prime due posizioni; Kristoffersson prova a superare almeno Ekström in derapata dall’esterno, ma la manovra gli si ritorce contro perché Timerzyanov passa all’interno e gli strappa la terza posizione, pur andando entrambi sulla sabbia.

Nonostante il risultato finale non sia proprio quello che si aspettava, Kristoffersson può comunque godere di 111 punti, con un vantaggio di 17 su Mattias Ekström. Il vincitore odierno è terzo con 76 punti, di cui sei di vantaggio sul campione del mondo Timmy Hansen. Quinto l’altro Hansen, Kevin (a quota 64 punti).

Ora restano tre settimane d’attesa prima che il campionato ritorni con un altro doppio round, che si svolgerà in Lettonia, per gli RXEvent di Riga (la capitale lettone) sulla pista Bikernieki. Considerando l’estremo equilibrio del campionato, è praticamente impossibile fare un pronostico, anche se il successo odierno potrebbe dare una spinta emotiva a Niclas Grönholm e all’intero team GRX, gestito dal padre.

Qui i risultati del primo RXEvent, del secondo e la classifica generale.

Fonte immagine: Internet (per segnalare il copyright info@p300.it)

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

CONDIVIDI

WRX | Finlandia, Kouvola: Kristoffersson al secondo successo stagionale, Gronholm vince la domenica 2
Alyoska Costantino
Sono Alyoska Costantino, per gli amici Aly. Ed è da quando avevo 6 anni che ho cominciato a vedere in televisione auto e motociclette sfrecciare a 300 km/h sui circuiti più belli di sempre. Weekend dopo weekend aumento la mia affinità col Motorsport, magari anche con categorie nuove da scoprire, specialmente con le due ruote che stanno diventando il mio pane. Pronto a dirvi le mie opinioni e ascoltare le vostre.

ALTRI DALL'AUTORE