WRX | Aggiornato il calendario 2021, tre tappe eliminate

La prima bozza di calendario col nuovo promoter cancella le tappe in Sudafrica, in Asia e in Finlandia. Si andrà in Lettonia.


L’ultimo aggiornamento nel calendario del campionato mondiale FIA Rallycross risaliva al 2020, per la precisione al 17 dicembre. In questi tre mesi sono cambiate tante cose negli equilibri della serie, come l’arrivo di un nuovo promoter al posto IMG Motorsports, lo stesso legato al WRC.

Quest’oggi il promoter tedesco ha rotto il silenzio in merito alla stagione che sta per cominciare, quella del 2021. Il calendario mondiale del rally su pista è stato ridotto di un terzo rispetto al precedente, con la perdita delle tappe di Kouvola in Finlandia (prevista per il 19 e 20 giugno), quella in Asia (15 e 16 ottobre) e infine la tappa conclusiva di Killarney in Sudafrica (27 e 28 novembre).

Questi non sono però gli unici cambiamenti al calendario. La prima gara della stagione non sarà più quella del Benelux a Spa-Francorchamps, bensì lo RXEvent di Norvegia sulla pista di Hell, tra il 12 e il 13 giugno. La gara sulle Ardenne è stata rinviata a ottobre, nel weekend dei giorni 9 e 10; sarà l’ultimo appuntamento dell’anno.

Un’altra novità riguarda il ritorno dello RXEvent di Lettonia, che si svolgerà il 18 e 19 settembre: nella prima bozza di calendario, questo slot non era ancora occupato, seppur previsto; qui dovrebbero correre solo le categorie RX1 ed Euro RX1, a patto che si trovino un accordo tra i dirigenti del WRX e il promoter locale. Le tappe totali saranno otto in sette location differenti, con un doppio appuntamento per lo RXEvent di Germania al Nürburgring.

WRX | Aggiornato il calendario 2021, tre tappe eliminate

Jona Siebel, direttore manageriale del Promoter WRC, ha dichiarato questo in seguito all’annuncio: “Il calendario è stato rivisitato con il supporto dei team WRX per assicurare un finale adeguato per le Supercars prima dell’inizio, nel 2022, di un’era elettrica molto eccitante. Vogliamo il massimo della partecipazione, e nel mentre mantenere un lista dei migliori circuiti da far venire l’acquolina. Abbiamo effettuato una decisione strategica per iniziare da metà anno circa per dare agli organizzatori ogni possibile opportunità per approvare l’accesso ai fan in questo difficoltoso periodo di Covid-19. I fan del WRC sono riconosciuti per creare un’atmosfera eccezionale durante i weekend di gara e insieme agli organizzatori degli stati individuali, stiamo tutti facendo tutto ciò che possiamo in modo da garantire le migliore chance per accoglierli”.

Vedremo se questo sarà il calendario definitivo, per un 2021 che si appresta altrettanto difficoltoso a causa della pandemia.

Fonte immagine: fiaworldrallycross.com

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS