WRC | Sébastien Loeb lascia Hyundai e prepara un nuovo assalto alla Dakar

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Si conclude l’accordo biennale tra la leggenda dei rally e la Casa sudcoreana


Il contratto tra Sébastien Loeb e Hyundai è giunto a termine quest’oggi dopo due anni e, almeno per il 2021, il WRC non sembra rientrare nei progetti del nove volte campione del mondo rally.

Il pilota alsaziano, infatti, avrà come primo obiettivo del prossimo anno un nuovo assalto alla Dakar. Correrà con il team Prodrive, supportato dal Governo del Bahrain, al volante della nuova BRX T1 e al fianco di una leggenda del più importante raid del mondo, Nani Roma.

Il bilancio del sodalizio Loeb-Hyundai nel WRC si chiude con otto rally e due podi, il primo nel 2019 in Cile e il secondo nell’ultima gara disputata, in Turchia. Al volante della i20 Coupé non è riuscito a raggiungere la vittoria iridata numero 80 ma si è comunque tolto discrete soddisfazioni, come quella di diventare il più anziano pilota in testa ad un rally mondiale proprio in Turchia.

Queste le parole del team principal di Hyundai, Andrea Adamo: “Sin da quando Sébastien e Daniel Elena si sono uniti al nostro team, ci siamo sentiti privilegiati di fronte ad un simile ammontare di competenza ed esperienza. Tutte le aree del nostro progetto hanno tratto beneficio dal loro know-how, direttamente o indirettamente. Il loro contributo è stato prezioso per la vittoria del titolo costruttori dell’anno scorso. La loro conoscenza e il loro impegno sono stati pienamente mostrati in rally difficili come Cile e Turchia. La loro performance in Turchia ha ricordato a tutti che la loro competitività e velocità è ancora attuale. Auguriamo loro il meglio per il prossimo capitolo e teniamo le nostre porte aperte qualora volessero ritornare”.

Così invece Loeb: “Che avventura è stata! Sono estremamente grato dell’opportunità concessami in questi due anni, con un team molto professionale e in un’atmosfera piacevole. Questi due anni sono passati molto velocemente, quest’ultimo accorciato di diversi mesi per la pandemia, ma lasceranno un segno nella mia carriera, avendo io contribuito al successo di un altro costruttore. Hyundai Motorsport mi ha dato la miglior WRC che io abbia mai guidato e sono fiero di aver potuto competere al più alto livello possibile con la nuova generazione delle WRC. Ora si aprirà un nuovo capitolo nei rally raid per me, con Prodrive, ma per il WRC chi lo sa? Né Hyundai, né io vogliamo chiudere definitivamente questa pagina”.

Immagine copertina: Red Bull

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

WRC | Sébastien Loeb lascia Hyundai e prepara un nuovo assalto alla Dakar 1
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE