WRC | Sardegna: Tänak completa la giornata perfetta, Sordo a 26 secondi

WRC
Sardegna: Tänak completa la giornata perfetta, Sordo a 26 secondi

Meeke fora, Neuville recupera una posizione ed è sesto di 15 Giugno 2019, 19:20

Sei vittorie in sei prove speciali, così si è conclusa la seconda tappa del Rally di Sardegna di Ott Tänak. La Toyota #8 ha letteralmente dominato la giornata del sabato guadagnando un vantaggio di 25"9 su Daniel Sordo, quando mancano solo quattro frazioni al termine della corsa. La coppia formata dall'estone e dalla Yaris WRC, per l'ennesima volta, si è confermata essere nettamente la più performante del mondiale rally.

Dopo un venerdì di grande incertezza, questo sabato sembra invece avere messo un sigillo sulla classifica generale. Sordo ha un vantaggio di 17 secondi su Teemu Suninen, che ha confermato la sua terza posizione al volante della Ford #3 e a sua volta ha ben 42"5 sul compagno di squadra Elfyn Evans.

L'unica posizione ancora in bilico, a meno di stravolgimenti dovuti a incidenti o problemi meccanici, sembra essere proprio quella del gallese. Andreas Mikkelsen infatti è riuscito a restare nella scia della Ford #33 concludendo la seconda tappa con un ritardo di 7"9. Sono rimasti però irrisolti i problemi delle Hyundai, in carenza di grip con le gomme dure sulla terra sarda.

Ha guadagnato una posizione Thierry Neuville, grazie alla foratura patita da Kris Meeke nella PS15. L'inconveniente del nordirlandese è stato anche l'unico vero colpo di scena del pomeriggio, costato due posizioni alla Toyota #5. Neuville resta comunque a due minuti e mezzo dal leader e a un minuto da Mikkelsen. A beneficiare dei problemi di Meeke è stato anche Esapekka Lappi, ora settimo e con un margine di 55 secondi sul pilota che ha preso il suo posto in Toyota. Dopo i problemi della mattinata Juho Hänninen ha recuperato la nona posizione assoluta, rimettendosi alle spalle le WRC-2 che lo avevano scavalcato nel primo giro odierno.

Kalle Rovanperä è sempre il mattatore della categoria cadetta e domani dovrà difendere 26"1 su Ján Kopecký, all'interno dell'ennesimo dominio targato Škoda. Ha perso invece colpi Pierre-Louis Loubet, che ha perso la leadership tra i privati a favore di Takamoto Katsuta, dal quale dista ora 18"6. A completare la top 5 delle R5 non factory ci sono Kajetan Kajetanowicz, Simone Tempestini e Marco Bulacia. Il podio degli ufficiali è infine completato da Mads Østberg, seppur molto attardato.

Tra le JWRC è arrivato il sorpasso di Jan Solans nei confronti di Dennis Rådström, ma nella mattinata di domani si preannuncia battaglia per il successo della categoria riservata ai giovani. Invariato il resto della top 5 con Tom Kristensson terzo, Raul Badiu quarto e Martinš Sesks quinto.

Al traguardo del Sardegna 2019 mancano solo 42 chilometri, divisi in quattro prove speciali. La prima prenderà il via domattina alle ore 8:15.

Classifica:

Immagine copertina: Red Bull


Condividi