WRC | Rally di Turchia, Neuville: “Non siamo riusciti ad evitare la foratura, è questione di fortuna”

SEGUICI

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Seguono le dichiarazioni di Thierry Neuville dopo il Rally di Turchia


Un secondo posto dolce e amaro, quello di Thierry Neuville nel Rally di Turchia. Dopo la giornata di sabato la vittoria sembrava formalità, ma la corsa anatolica ha teso una trappola anche a colui che fino a quel momento l’aveva dominata senza troppi problemi.

La foratura nella PS9 è costata il successo a Neuville, che comunque è riuscito a rifarsi conquistando il secondo posto e il miglior tempo nella Power Stage. 23 punti che hanno solo in parte risollevato il mondiale del pilota Hyundai, che ne paga ancora 32 ad Elfyn Evans. Dalla sua parte ci saranno comunque la quinta posizione di partenza nel prossimo Rally di Sardegna e la corsa di casa a Ypres, per concludere il campionato.

“Ho la sensazione che avremmo meritato di più da questo weekend, ma è comunque bello essere tornati sul podio. Sfortunatamente siamo stati tra gli equipaggi più sfortunati con le forature e non siamo riusciti a vincere. Stavamo guidando in mezzo alla strada ma non siamo riusciti ad evitare la foratura, è questione di fortuna e questa non è ovviamente dalla nostra parte. Siamo risaliti comunque in seconda posizione e anche per il campionato non è così male, grazie anche ai punti della Power Stage, ci siamo riavvicinati alla testa della classifica e soprattutto a Ogier, Tänak e Rovanperä. Partiremo per quinti in Sardegna e cercheremo di ripetere quanto fatto qui”.

Immagine copertina: Red Bull

MONOPOSTO by SAURO

ULTIMI ARTICOLI

Drop the Gate | Puntata #36

Ascolta qui la 36esima puntata di Drop the Gate, il podcast su Supercross e Motocross firmato P300.it con le voci di Andrea...

CONDIVIDI

WRC | Rally di Turchia, Neuville: "Non siamo riusciti ad evitare la foratura, è questione di fortuna" 1
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

ALTRI DALL'AUTORE