WRC | Rally di Sardegna 2024 – Anteprima

WRC | Rally di Sardegna 2024 – Anteprima

AnteprimeWRC
Tempo di lettura: 5 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
28 Maggio 2024 - 20:37
Home  »  AnteprimeTopWRC

In una corsa già vinta per tre volte, Neuville cerca di aumentare ulteriormente il vantaggio su Evans; Ogier a caccia di un altro successo

La sesta fermata del WRC 2024 è quella che porta i più forti piloti di rally al mondo a gareggiare in Italia, con la 21esima edizione del Rally di Sardegna. Per il suo ventennale, la corsa proporrà un format “sprint” su due giornate effettive: partenza al venerdì pomeriggio e arrivo, come sempre, alla domenica mattina.

Il Rally del Portogallo ha dato una prima scossa alla lotta per il titolo. Il terribile weekend di Elfyn Evans e i buoni punti incassati da Thierry Neuville hanno aperto la forbice a 24 punti a favore del belga, che naturalmente punterà ad ampliare il suo margine in un rally che ha già vinto tre volte e di cui è detentore in carica. L’intento sarà reso più complicato dalla posizione di partenza, molto svantaggiosa in un evento come quello isolano, ma il dimezzamento della prima tappa rispetto ad un comune rally iridato potrà permettergli di limitare i danni al venerdì.

Le ultime due uscite hanno in parte rilanciato le quotazioni di Ott Tänak, che se fino al Safari osservava un cielo grigio e un orizzonte non tanto migliore ora può guardare con più fiducia al calendario immediatamente prossimo. Le gare nel nord Europa lo potranno favorire ma anche in Sardegna l’estone ha sempre registrato prestazioni competitive, con due vittorie e un’altra (2019) clamorosamente sfumata per il cedimento del servosterzo nella Power Stage.

Per la vittoria, il nome più spendibile è però quello di Sébastien Ogier. L’otto volte campione del mondo sta approfittando al meglio del suo ruolo di part-timer e in questo fine settimana andrà a caccia della terza vittoria consecutiva, dopo avere raggiunto il prestigioso traguardo di quota 60 in Portogallo. In questa occasione le Toyota in corsa saranno tre, con Takamoto Katsuta a completare la line-up.

Terza guida molto affidabile anche per Hyundai, con il due volte vincitore Daniel Sordo. Il pilota spagnolo tuttavia non ha di certo impressionato nel suo debutto stagionale in Portogallo e in Sardegna servirà un contributo ben maggiore anche in chiave classifica costruttori, soprattutto ora che Hyundai ha scavalcato la rivale Toyota nelle gerarchie.

Le Ford di Adrien Fourmaux e Grégoire Munster chiuderanno il lotto delle Rally1 e naturalmente il francese sarà tra gli outsider, soprattutto dopo avere perduto una posizione a vantaggio di Tänak nel mondiale. Partire quarto piuttosto che terzo potrà risultare utile alla causa del #16 e del team M-Sport.

Occasione di allungo nel mondiale WRC-2 per Yohan Rossel, che pur terminando quinto in Portogallo ha visto uscire di scena praticamente tutti i suoi avversari diretti. Quarto gettone del 2024 per il francese, mentre Oliver Solberg e Nikolay Gryazin saranno in gara ma non per i punti iridati di categoria. A contendere il successo al pilota Citroën saranno, tra i nomi di primo livello, le Hyundai di Nicolas Ciamin, Emil Lindholm e Teemu Suninen, le Toyota di Sami Pajari, Georg Linnamäe e del vincitore del Portogallo Jan Solans, la Ford di Pepe López e le Škoda di Lauri Joona, Kajetan Kajetanowicz e Pierre-Louis Loubet. Tra le presenze azzurre ci sarà naturalmente curiosità di seguire i progressi di Roberto Daprà, autore di buone performance alle sue prime presenze iridate.

Nel WRC-3, che ospiterà anche il JWRC, l’obiettivo è naturalmente l’estone Romet Jürgenson, che conduce entrambe le classifiche di campionato. Mattéo Châtillon e Ghjuvanni Rossi cercheranno di portare la Renault Clio Rally3 alla prima vittoria di categoria, mentre tra i protagonisti del mondiale junior ci saranno soprattutto Eamonn Kelly, Diego Domínguez jr, Bruno Bulacia, Tom Rensonnet e Taylor Gill.

Il percorso del Rally di Sardegna 2024, come annunciato ad inizio anteprima, è molto essenziale e copre tutte le prove simbolo di questa corsa. Al venerdì torneranno le frazioni di Osilo – Tergu, di nuovo nel senso di marcia inverso rispetto a quello tradizionale, e di Sedini – Castelsardo, entrambe non utilizzate nel 2023, al sabato mattina sarà il turno delle prove di Tempio Pausania e Tula mentre al pomeriggio si gareggerà sulla versione accorciata di Monte Lerno e sulla Coiluna – Loelle. Dopo l’esperimento di due nuovi percorsi lo scorso anno, infine, per la domenica si tornerà alla classica accoppiata composta da Cala Flumini e Argentiera. Con appena 266,12 chilometri, il Sardegna 2024 sarà uno dei rally più corti nella storia del mondiale.

21° Rally Italia Sardegna
Round 6/13
31 maggio-2 giugno 2024

INFO PERCORSO

Distanza totale: 266,12 km
Numero prove speciali: 16
Prova speciale più lunga: Osilo – Tergu, 25,65 km
Prova speciale più breve: Sassari – Argentiera, 7,1 km

RECORD

Vittorie pilota: 4 – Sébastien Loeb, Sébastien Ogier
Vittorie costruttore: 6 – Hyundai
Podi pilota: 8 – Thierry Neuville
Podi costruttore: 15 – Ford

ALBO D’ORO

PROGRAMMA

Venerdì 31 maggio
8:01 Shakedown
14:33 PS1 Osilo – Tergu 1
15:33 PS2 Sedini – Castelsardo 1
17:33 PS3 Osilo – Tergu 2
18:35 PS4 Sedini – Castelsardo 2 – Rai Sport, Sky Sport F1

Sabato 1° giugno
7:41 PS5 Tempio Pausania 1
8:49 PS6 Tula 1
10:41 PS7 Tempio Pausania 2
11:49 PS8 Tula 2
14:05 PS9 Monte Lerno – Monti di Alà 1
15:05 PS10 Coiluna – Loelle 1 – Rai Sport, Sky Sport Max
17:05 PS11 Monte Lerno – Monti di Alà 2
18:05 PS12 Coiluna – Loelle 2 – Rai Sport, Sky Sport 1

Domenica 2 giugno
8:00 PS13 Cala Flumini 1
9:05 PS14 Sassari – Argentiera 1 – Rai Sport, Sky Sport Max
11:00 PS15 Cala Flumini 2
12:15 PS16 Sassari – Argentiera 2 (Power Stage) – Rai Sport

Immagine copertina: wrc.com
Mappa: rally-maps.com

Leggi anche

Tutte le ultime News di P300.it

È vietata la riproduzione, anche se parziale, dei contenuti pubblicati su P300.it senza autorizzazione scritta da richiedere a info@p300.it.

LE ULTIME DI CATEGORIA
Lascia un commento

Devi essere collegato per pubblicare un commento.

COLLABORIAMO CON

P300.it SOSTIENE

MENU UTENTE

REGISTRATI

CONDIVIDI L'ARTICOLO
RICEVI LA NEWSLETTER
Iscriviti per rimanere sempre aggiornato
(puoi sempre iscriverti in seguito)
SOCIAL
Iscriviti sui nostri canali social
per ricevere aggiornamenti live