WRC | Rally di Sardegna 2022, PS6-9: pomeriggio dimezzato, Lappi si prende la prima posizione

Due prove cancellate per un incidente nella PS6 e per problemi collaterali nello spostamento verso l’ultima prova di giornata, Lappi riesce comunque a scavalcare un Tänak “salvato” dopo un inconveniente alla trasmissione


La prima tappa del Rally di Sardegna 2022 si è conclusa con un giro pomeridiano dimezzato. Un incidente nella PS6, il primo passaggio tra Osilo e Tergu, ha infatti provocato la cancellazione della PS8, il secondo passaggio, riservando poi un destino analogo anche alla PS9 a causa delle difficoltà incontrate dai piloti lungo il percorso di trasferimento verso la partenza della Sedini – Castelsardo.

Nonostante la riduzione ad una sola tornata di prove speciali, la leadership del rally è comunque passata di mano. Il venerdì sardo è giunto a conclusione con Esapekka Lappi in cima alla classifica al volante della Toyota #4, vincitore della PS7 e capace di approfittare di un problema alla trasmissione verificatosi (anche) sulla Hyundai di Ott Tänak.

L’estone aveva abilmente confermato la sua posizione di comando imponendosi nella PS6, ma nel tratto finale della prova di Castelsardo la i20 Rally1 ha iniziato a patire problemi di trazione (su una sola ruota, a detta del campione 2019) e a non rispondere correttamente ai comandi in accelerazione e frenata. La cancellazione delle due prove successive è stata dunque una manna dal cielo per Tänak, che avrebbe molto probabilmente perduto secondi e posizioni e invece potrà ripartire domani con appena sette decimi di ritardo dall’ex compagno di squadra Lappi.

Sorpasso e controsorpasso tra le due Ford in lotta per la terza piazza, con Craig Breen che ha inizialmente avuto ragione di Pierre-Louis Loubet ma poi è incappato in un testacoda lasciando nuovamente strada al francese. Molto positiva la giornata di venerdì del transalpino, in vantaggio di quattro decimi rispetto al “capitano” del team M-Sport, a 15″1 dal leader della corsa e abilissimo a sfruttare un terreno favorevole. Si è ben distinto anche Adrien Fourmaux, che nonostante due buoni cronologici nei primi passaggi stava puntando a risparmiare le gomme per la seconda tornata e si è ritrovato con un pugno di mosche in mano: sesta posizione a 30″8 da Lappi per il pilota #16.

Il resto della classifica è rimasto sostanzialmente invariato. Ancora quinto Daniel Sordo, riportatosi comunque ad un secondo da Loubet e a sei decimi da Breen nella corsa al terzo posto, settimo Takamoto Katsuta e ottavo un Kalle Rovanperä che rientra sicuramente tra i piloti che hanno visto di buon occhio il termine anticipato di questa prima tappa. Ripartito a pieno regime Thierry Neuville, ora nono assoluto e autore di una buona prova soprattutto nella PS7 grazie anche alla scelta di caricare una sola ruota di scorta invece delle due portate da tutti gli altri piloti.

La categoria WRC-2 ha perso due importanti esponenti in Yohan Rossel e Teemu Suninen. Il primo ha di fatto già “restituito” ad Andreas Mikkelsen lo zero di vantaggio preso in Portogallo uscendo nei primi metri della PS7, mentre il secondo ha danneggiato una sospensione nell’ultima parte della stessa prova. Leadership invariata per Mikkelsen che ora guida con 15″8 sul compagno di squadra Nikolay Gryazin, autore di un venerdì ben al di sopra delle aspettative. Con l’uscita di Suninen, il terzo posto è stato ereditato da Jan Solans davanti a Marco Bulacia e Chris Ingram.

Nonostante una penalità di 20 secondi, Jan Černý ha mantenuto la prima posizione in WRC-3 con un margine analogo sul paraguayano Diego Domínguez, che a sua volta ha appena una paio di secondi su Enrico Brazzoli, terzo ma ancora con possibilità di migliorare il proprio piazzamento in un weekend che vede il leader di campionato, Sami Pajari, impegnato con risultati alterni in WRC-2.

La seconda tappa del Sardegna 2022 prevede la disputa di otto prove speciali per un totale di 182 chilometri, senza il service park tra giro mattutino e pomeridiano. L’orario delle prime due frazioni è stato anticipato di dieci minuti, pertanto la prima prova di Tempio Pausania scatterà alle 7:36.

Classifica:

Formula Regional | Le Castellet 2022: Paul Aron comanda i Collective Test

Immagine copertina: Red Bull

SHARE

SUBSCRIBE

ULTIME NEWS