WRC | Rally di Monza: Sordo leader del venerdì, Neuville fuori dai giochi

CONDIVIDI

SEGUI P300.it

Telegram | Canale News

Telegram | Discussione

Google News

Twitter

Instagram

Lo spagnolo supera Lappi a fine giornata, Ogier terzo davanti ad Evans


Il giro pomeridiano della prima tappa del Rally di Monza non ha lesinato altre sorprese, dopo l’azione vista nelle prime tre prove speciali. A fine giornata è arrivato un cambio al vertice, con Daniel Sordo che ha scalzato Esapekka Lappi proprio nell’ultima frazione per appena un secondo, prendendosi una leadership molto importante in vista della giornata di domani.

Nelle tre prove del pomeriggio, tutti i piloti hanno deciso di puntare sulle gomme da neve seguendo l’esempio dato da Lappi nella PS3. Visto l’ampio utilizzo di queste coperture, a fronte del meteo previsto per domani Michelin ha deciso di mettere a disposizione altri due set di gomme da neve per tutti i suoi piloti.

Sordo si è preso il comando del rally grazie alla vittoria nella PS6, dove ha staccato Lappi di 3″6 capovolgendo la situazione. Un pomeriggio meno competitivo per il finlandese della Ford, con un ritmo meno costante rispetto alla mattina, ma la vera controprova sarà domani sia per l’alfiere del team M-Sport sia per la Hyundai al comando.

La lotta per il titolo ha perso uno dei suoi quattro contendenti nella PS4. Thierry Neuville ha colpito una delle barriere che delimitano le tante varianti poste lungo il percorso danneggiando irreparabilmente la sospensione anteriore destra della sua Hyundai. Il terzo zero in sette rally è quello decisivo per il belga, che ha inflitto un colpo (comunque non decisivo) anche alle speranze di titolo costruttori del marchio sudcoreano.

Terza posizione per Sébastien Ogier, incappato in un altro piccolo errore nella PS4 ma capace anche di uno scratch nella PS5. Ogier ha limato il suo ritardo dalla testa a 12 secondi, ma alle sue spalle Elfyn Evans, Ott Tänak e Kalle Rovanperä non sono lontani: i quattro sono racchiusi in 12″8.

Ole Christian Veiby, ottavo assoluto, completa la classifica delle WRC Plus ancora in gara ma in questo pomeriggio si è messo in grande mostra anche Takamoto Katsuta, sulla quarta Toyota ufficiale. Il giapponese è arrivato a soli due decimi dal primo scratch della carriera, nella PS6, confermando la costante crescita degli ultimi rally.

Giornata terminata in anticipo anche per Teemu Suninen, che alla fine ha dovuto cedere ai problemi al motore patiti dalla sua Ford in mattinata. Anche il finlandese, come Neuville e Gus Greensmith, ripartirà domattina con la formula Rally2.

Sfortuna nera per Adrien Fourmaux in WRC-2. Il francese ha pagato una foratura nella PS5 ma ha parzialmente rimediato nell’ultima frazione, arrivando ad appena un decimo dal tempo segnato da Veiby sulla Hyundai WRC Plus. In testa alla classifica delle R5 ufficiali si è portato Pontus Tidemand, che strada facendo ha scavalcato anche Mads Østberg, ma Fourmaux dista appena 6″8 dallo svedese con il norvegese attardato di ulteriori 5″6.

Settimo posto assoluto e leadership consolidata in WRC-3 per Andreas Mikkelsen. L’ex pilota Hyundai ha aumentato il suo margine a 52″5 su Emil Lindholm, mentre Jari Huttunen ha perso anche la terza posizione a favore di Oliver Solberg. Quinto e sesto posto, ben più staccati, per Kajetan Kajetanowicz e Marco Bulacia. La proiezione del mondiale di categoria volge ancora a favore del finlandese della Hyundai.

Una foratura nella PS4 è costata altro tempo prezioso a Martinš Sesks nella JWRC, ampliando ulteriormente il vantaggio di Tom Kristensson a due minuti e 20 secondi. Il lettone ha comunque potuto beneficiare del ritiro di Fabio Andolfi nella PS6, riconquistando il secondo posto. Con questa situazione di classifica, il titolo junior andrebbe allo svedese.

La seconda tappa prevede la disputa di sette prove speciali, sei delle quali al di fuori dell’autodromo. Le condizioni meteo parlano di pioggia e neve lungo il percorso, pertanto si preannuncia un’altra giornata davvero complicata. Alle 7:52 verrà dato il primo semaforo verde.

Classifica:

Immagine copertina: Red Bull

Avatar of Federico Benedusi
Federico Benedusi
From Ostiglia, provincia di Mantova. Aspirante giornalista e appassionato di sport sin da bambino. Tante, forse troppe le categorie di motorsport che seguo, ma il mio sempre crescente desiderio di conoscere mi impone questo...

P300 MAGAZINE

ULTIMI ARTICOLI

GRUPPI AMICI

Telegram | Passione Motorsport

ALTRI DALL'AUTORE