WRC | Rally di Monza 2021: Evans scavalca Ogier al termine della prima tappa

Il duello iridato è serratissimo, un secondo e mezzo a dividere i due pretendenti; confronto anche per il terzo posto tra Neuville e Sordo


La sfida per il titolo WRC 2021 è sempre più intensa e la prima tappa del Rally di Monza si è conclusa con Elfyn Evans al comando su Sébastien Ogier. Il gallese si è preso la prima posizione nella PS6, approfittando anche di un problema ai freni patito dall’avversario nella prova precedente, e precedendolo di un ulteriore decimo nella PS7 ha terminato la prima tappa con un margine di 1″4. In generale Evans ha dimostrato di essere leggermente superiore a Ogier tra le rapide gymkhane dell’autodromo, fatto che dovrà essere nuovamente tenuto in considerazione domani pomeriggio e domenica mattina.

Non sembra esserci alcun avversario sulla strada delle Toyota e, anzi, Thierry Neuville in questo momento deve preoccuparsi maggiormente di chi lo sta inseguendo. Non avendo ambizioni per il titolo piloti, Hyundai può far correre i propri piloti con maggiore libertà e Daniel Sordo sembra voler cogliere quest’occasione per togliersi una bella soddisfazione. Allo scratch del belga nella PS6, lo spagnolo ha replicato nella PS7 dopo avergli rosicchiato qualche decimo già nella PS5 e la giornata è terminata con Neuville davanti a Sordo per tre secondi netti. Il ritardo delle Hyundai da Evans supera i 21 secondi.

Quinta posizione per Oliver Solberg, che ha perduto qualche secondo “gratis” con i tempi nozionali della PS4 e nel pomeriggio ha leggermente calato il passo rispetto ai due compagni di marca davanti a lui. Il ritardo da Sordo è salito a 26 secondi ma la prima tappa dello svedese resta eccezionale, con un ritmo da top driver.

Con un ottimo tempo nella PS7, la “Grand Prix” che già l’anno scorso lo aveva visto competitivo, Takamoto Katsuta ha tagliato il traguardo finale della prima tappa con una nota positiva. Il quarto pilota Toyota si è preso la sesta posizione nel corso del pomeriggio scalzando Gus Greensmith, che dopo una buonissima partenza ha perso qualche colpo chiudendo il venerdì a 8″6 dalla Toyota #18. Poco lontano Teemu Suninen, ottavo e ancora in carenza di esperienza e chilometri alla guida della Hyundai, mentre Kalle Rovanperä non si è permesso in alcun modo di forzare oltre quanto richiestogli da Toyota per questo rally: il distacco di quasi due minuti del finlandese è piuttosto desolante, ma la prova dell’uomo squadra sembrerebbe già essere superata.

Qualche colpo di scena in più ha riguardato le vetture Rally2. Nella PS6 Nikolay Gryazin ha sbattuto contro una delle tante varianti disseminate per il percorso e Andreas Mikkelsen ha patito una foratura, quindi la leadership della categoria WRC-2 è stata raccolta da Marco Bulacia. Il boliviano ha 5″3 di margine sulla Ford di Jari Huttunen, mentre Mikkelsen è scivolato terzo ad oltre un minuto e mezzo dal compagno di squadra.

Il nuovo riferimento tra le vetture cadette, nonché decimo assoluto in classifica generale, è però il leader della WRC-3 Yohan Rossel, ancora una volta autore di un’eccelsa prestazione sul fondo catramato. Il francese ha terminato la prima giornata subendo leggermente l’iniziativa di Kajetan Kajetanowicz, ma ha mantenuto un vantaggio di 2″9 da difendere domani con un piccolo vantaggio nell’ordine di partenza che oggi non ha avuto. In terza posizione è risalito un ottimo Andrea Crugnola, autore del miglior crono di categoria sia nella PS6 che nella PS7 e ora staccato di appena 11″7 dalla leadership.

La seconda tappa del Rally di Monza 2021 prevede sei prove speciale per un totale di 108 chilometri. Si partirà di nuovo sui percorsi montani, con un doppio passaggio sulle prove di San Fermo e Selvino, mentre nel pomeriggio sarà di nuovo protagonista l’autodromo con due round della frazione denominata “Sottozero”.

Classifica:

WRC | Rally di Monza 2021: Evans scavalca Ogier al termine della prima tappa

Immagine copertina: Elfyn Evans Twitter

SHARE

SUBSCRIBE

TOP

LATEST

LEGGI ANCHE

F1

FEEDER SERIES

RUOTE COPERTE

RALLY

USA

FULL ELECTRIC

MOTOMONDIALE

SUPERBIKE/SSP

MOTOCROSS