WRC | Rally di Montecarlo 2023: Sébastien Ogier è ancora nella leggenda, nono successo nel Principato

WRCTop
Tempo di lettura: 4 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
22 Gennaio 2023 - 14:05
Home  »  WRCTop

Doppietta Toyota con Rovanperä secondo e vincitore della Power Stage, Neuville completa il podio

Sébastien Ogier ha riscritto nuovamente la storia del Rally di Montecarlo. Con il nono successo sulle strade attorno al Principato, il pilota francese è tornato solitario in cima al libro dei record dopo la beffa dell’edizione 2022, sfumata a favore di Sébastien Loeb solo a causa di una foratura nella penultima prova speciale. Ogier ha dominato il weekend dall’inizio alla fine, restando sempre al comando della classifica generale, e si è aggiudicato così la sua 56esima vittoria nel WRC nonché il 95° podio. Prima vittoria iridata, invece, per il suo nuovo copilota Vincent Landais.

Si preannunciava un duello a distanza tra l’otto volte iridato e il suo designato erede Kalle Rovanperä ed effettivamente i due alfieri Toyota si sono alternati al comando delle quattro frazioni odierne, terminando con 18″7 di differenza: Ogier ha svettato nei due passaggi della Lucéram – Lantosque mentre il campione del mondo in carica ha fatto doppietta sul Col de Turini mettendo a referto anche i cinque punti della Power Stage. Il finlandese non ha perso occasione per dare a sua volta spettacolo, con una furiosa rimonta negli ultimi metri della prova con punti extra nei confronti di Ott Tänak, battuto per appena sei decimi di secondo.

Podio completato da un ottimo Thierry Neuville, letteralmente solo contro l’armata giapponese che ha mancato la tripletta unicamente per la foratura subita da Elfyn Evans venerdì. Il belga è stato poi fenomenale nel respingere la rimonta del pilota gallese, alla fine distanziato di 27″7, e ha subito regalato la prima gioia da team principal Hyundai a Cyril Abiteboul. Evans ha completato la top 3 della Power Stage a coronamento di un esordio stagionale di gran lunga migliore rispetto al disastroso 2022.

WRC | Rally di Montecarlo 2023: Sébastien Ogier è ancora nella leggenda, nono successo nel Principato

Quinta posizione assoluta per Tänak, che pur incassando punti importanti ha già compreso quanto lavoro ci sarà da fare per poter lottare contro le corazzate Toyota e Hyundai al volante della Ford Puma. Convincente nelle primissime prove, l’estone ha poi ceduto le armi condizionato anche da piccoli problemi all’idroguida. Nel corso di questa domenica di gara Tänak ha badato tanto al risparmio delle gomme, mettendo anche in pericolo il piazzamento finale nei confronti di Takamoto Katsuta.

Il ritmo a dir poco blando tenuto da Tänak nella PS17 aveva infatti riportato il giapponese ad un solo decimo di secondo dalla Ford #8, ma nella Power Stage Katsuta ha patito il cedimento della sospensione posteriore sinistra arrivando al traguardo con in condizioni di tenuta decisamente misere. L’ampio vantaggio accumulato sulle due Hyundai alle sue spalle gli ha consentito di mantenere in ogni caso il sesto posto. Daniel Sordo ed Esapekka Lappi hanno terminato un rally deludente in settima e ottava piazza, separati da appena 3″9.

Nessun ribaltone in WRC-2 dopo la foratura di Nikolay Gryazin che aveva riaperto i giochi sul finire della tappa di ieri. Il russo ha gestito il margine rimasto su Yohan Rossel portando subito alla vittoria la Škoda Fabia RS Rally2, già consacratasi come nuova grande protagonista della categoria cadetta. Il transalpino della Citroën si è fermato a 4″4 dal russo incassando anche il punteggio massimo della Power Stage. Pepe López ha messo sul podio anche il marchio Hyundai approfittando della foratura che ha di fatto messo fuori gioco Stéphane Lefebvre nella PS16: delusione per la seconda punta di Citroën, che da un possibile terzo posto si è ritrovato nono. Erik Cais e Adrien Fourmaux hanno completato la top 5.

WRC | Rally di Montecarlo 2023: Sébastien Ogier è ancora nella leggenda, nono successo nel Principato

La classifica di campionato rispecchia naturalmente l’ordine d’arrivo di questo “Monte”, con Ogier leader quanto mai provvisorio alla luce del suo status di part-timer. Il “vero” capoclassifica del WRC è Rovanperä a quota 23 punti contro i 17 di Neuville e i 15 di Evans. Nel mondiale costruttori, invece, Toyota si è messa subito in posizione di vantaggio con 51 punti a fronte dei 27 di Hyundai.

Dopo un Montecarlo in totale assenza di neve e ghiaccio, il secondo round del WRC 2023 porterà i migliori rallisti al mondo a disputare la principale competizione a carattere invernale nel panorama del motorsport a quattro ruote, il Rally di Svezia. L’appuntamento è per il weekend del 12 febbraio.

Power Stage:

WRC | Rally di Montecarlo 2023: Sébastien Ogier è ancora nella leggenda, nono successo nel Principato

Classifica generale:

WRC | Rally di Montecarlo 2023: Sébastien Ogier è ancora nella leggenda, nono successo nel Principato

Campionato piloti:

WRC | Rally di Montecarlo 2023: Sébastien Ogier è ancora nella leggenda, nono successo nel Principato

Campionato costruttori:

WRC | Rally di Montecarlo 2023: Sébastien Ogier è ancora nella leggenda, nono successo nel Principato

Immagini: Red Bull