WRC | Rally di Montecarlo 2023: Gryazin penalizzato per taglio di strada, Rossel vince in WRC-2

WRC
Tempo di lettura: 2 minuti
di Federico Benedusi @federicob95
22 Gennaio 2023 - 22:11
Home  »  WRC

Il pilota francese ha sporto reclamo contro il vincitore della classe cadetta per un taglio ritenuto eccessivo e la Direzione Gara gli ha dato ragione

Finale con polemica per il Rally di Montecarlo 2023. Yohan Rossel e il team PH Sport, secondi nella classe WRC-2, hanno sporto reclamo contro il vincitore Nikolay Gryazin per un taglio di strada nella PS14 e la Direzione Gara ha ritenuto sufficienti le prove portate dalla squadra francese, penalizzando il russo di cinque secondi e assegnando il successo al transalpino della Citroën.

L’episodio è alquanto controverso e risale all’ultima frazione del sabato, quella in cui Gryazin ha patito la foratura della gomma anteriore destra che ha riaperto la lotta per il successo cadetto. La linea difensiva del team Toksport si è incentrata proprio su questa problematica e sul conseguente fatto che la Škoda fosse diventata più difficile da guidare, ma la Direzione Gara non ha ritenuto sufficiente questa risposta in sede di convocazione.

Le immagini che tradiscono Gryazin sono visibili, seppure non troppo chiaramente, anche sullo stesso streaming ufficiale di WRC+, fonte primaria tramite cui il collegio dei commissari ha verificato la validità delle prove video portate da PH Sport trovando una corrispondenza.

WRC | Rally di Montecarlo 2023: Gryazin penalizzato per taglio di strada, Rossel vince in WRC-2

Il pilota russo taglia completamente la curva a destra andando con tutte e quattro le ruote fuori dal nastro asfaltato, sull’erba all’interno. Il passaggio incriminato è reso meglio in questo video, al minuto 2:53.

La vittoria di Gryazin, arrivata con un margine di 4″5 sul campo, è quindi stata convertita in un successo di Rossel per appena mezzo secondo di gap.

Immagine copertina: Red Bull

Lascia un commento