WRC | Rally di Finlandia 2019 - Anteprima

WRC
Rally di Finlandia 2019 - Anteprima

Dopo la pausa estiva, il mondiale riparte dal leggendario 1000 Laghi di 31 Luglio 2019, 16:00

Il WRC 2019 riparte questo weekend dopo la pausa estiva tra i salti, i curvoni e le elevatissime medie orarie del Rally di Finlandia. Giunto al nono appuntamento, il campionato vive ancora nell'incertezza della sfida a tre che coinvolge Ott Tänak, Sébastien Ogier e Thierry Neuville, racchiusi in sette punti. Dopo il disastro del francese in Sardegna, Tänak ha preso il comando della classifica nonostante il cedimento dell'idroguida che gli ha tolto il successo nel Rally d'Italia proprio nell'ultima prova speciale.

Dominatore in Finlandia un anno fa, Tänak ha tutte le carte in regola per ripetersi questo fine settimana nonostante debba ricoprire il difficile ruolo di apripista venerdì. La preparazione dell'estone a questo 1000 Laghi è stata ottimale, con il dominio assoluto del Rally d'Estonia davanti a molti altri piloti del mondiale. Il leader del campionato ha vinto 13 prove speciali su 15 staccando Andreas Mikkelsen di oltre un minuto su 150 chilometri di gara, un risultato a dir poco straordinario.

Dall'altra parte c'è un Ogier che in questo mese e mezzo ha preferito "staccare" e resettare dopo una prima metà di stagione a tratti difficile. Certo, su otto rally il campione del mondo è arrivato a podio in sei occasioni, ma la Citroën C3 non ha mancato di dimostrare qualche limite soprattutto in occasioni dove si pensava dovesse eccellere, come ad esempio i rally su asfalto. In occasione di questo 1000 Laghi, Citroën utilizzerà un nuovo assale anteriore sulla propria vettura già testato e promosso sia da Ogier che da Esapekka Lappi, terzo in Estonia con la C3 "aggiornata": l'intento è quello di dare ai piloti una maggiore possibilità di regolare l'assetto dell'auto a proprio piacimento, in base allo stile di guida e al terreno di gara.

Nonostante disti solo sette lunghezze dal capoclassifica, Thierry Neuville dovrà ritrovare la bussola dopo il terribile incidente in Cile e un Sardegna decisamente incolore. L'occasione non è esattamente la più propizia, pertanto un risultato di prestigio darebbe grande morale al pilota belga e al team Hyundai: Neuville, infatti, è salito sul podio solo una volta in Finlandia nel 2013, mentre la Casa sudcoreana è ancora a quota zero. Il team gestito da Andrea Adamo ha dovuto fronteggiare le assenze di Sébastien Loeb, che al volante della i20 sta svolgendo test e rally propedeutici su asfalto, e di Daniel Sordo, mai competitivo in Finlandia: ecco dunque il debutto stagionale di Craig Breen, scaricato da Citroën a fine 2018 e pronto ad affrontare una nuova sfida; per l'irlandese, quella del 1000 Laghi potrebbe non essere nemmeno l'unica apparizione di quest'anno nel mondiale.

Oltre al successo di Tänak del 2018, in questo weekend Toyota potrà vantare sotto la sua tenda ben quattro vittorie nel Rally di Finlandia: Jari-Matti Latvala ne ha centrate tre, perdendone pure una quarta nel 2017 in modo decisamente sfortunato, mentre Kris Meeke si è portato a casa l'edizione 2016. Il pilota di casa, tra malasorte e qualche errore di troppo, è scivolato fino al decimo posto della classifica e dovrà puntare fortemente sulla sua corsa preferita per un ultimo tentativo di rilancio, mentre il nordirlandese cercherà per l'ennesima volta di sfatare il tabù podio, che al volante della Yaris ancora manca.

L'approccio di Ford a questo fine settimana non è di certo dei migliori. Solo Teemu Suninen, altro pilota di casa, guarda con un certo ottimismo a questo fine settimana. Per il resto, la squadra di Malcolm Wilson e Richard Millener ha perso in sequenza Elfyn Evans, infortunatosi proprio in Estonia, e Hayden Paddon. Particolarmente sfortunato il neozelandese, che doveva partecipare al 1000 Laghi con una one-off ma ha distrutto la sua Fiesta lunedì durante un test: fatale una roccia rimasta in mezzo alla strada in una veloce curva a destra, la vettura si è sollevata capottandosi e andando letteralmente in pezzi. Illesi sia Paddon che il rientrante copilota John Kennard, ma il ritorno nel WRC è stato di nuovo posticipato. Anche in questa occasione, quindi, le Ford ufficiali saranno due, con Gus Greensmith a sostituire l'infortunato Evans.

A completare il lotto delle WRC Plus sarà la Ford Fiesta privata del 48enne Jouni Virtanen, in forza al team JanPro di Janne Tuohino. La vettura di Virtanen è la stessa che Tuohino ha portato in gara a febbraio in Svezia, cogliendo un decimo posto assoluto.

13 vetture formeranno il parco partenti della classe WRC-2, con tre vetture ufficiali e dieci private. Škoda schiererà una coppia di piloti di casa, con il leader del mondiale Pro Kalle Rovanperä affiancato da Eerik Pietarinen, vincitore della categoria cadetta in Finlandia l'anno scorso; sulla Ford Fiesta R5 MK2, al debutto iridato qui dopo l'ottima performance di Suninen in Estonia, salirà Éric Camilli, reduce da una breve esperienza in Volkswagen e anche da un test sulla Citroën WRC Plus. Assente proprio la Casa del Double Chevron così come Mads Østberg, distante 13 punti da Rovanperä in campionato.

Non sarà della partita nemmeno il leader del campionato privati, Benito Guerra. Sarà quindi un'importante occasione per Pierre-Louis Loubet, al debutto sul modello Evo della Škoda e staccato di 18 lunghezze dal messicano dopo le vittorie in Portogallo e Sardegna. Le Fabia Evo private in gara saranno due, poiché oltre a Loubet ci sarà anche Henning Solberg, mentre un'altra Fiesta MK2 sarà pilotata da Takamoto Katsuta, che ovviamente ha un rapporto speciale con la Finlandia essendo "allievo" di Tommi Mäkinen. Tre i piloti di casa: Emil Lindholm al volante di una Volkswagen, lo young driver Hyundai Jari Huttunen  Tomi Tukiainen su una Škoda. Weekend da rallista per Johan Kristoffersson, all'interno della pausa estiva del WTCR, sempre alla guida di una Polo R5, mentre a completare il lotto dei partenti ci saranno le Fabia di Nikolay Gryazin, Paulo Nobre e Grégoire Munster.

La quarta e penultima sfida del mondiale junior vedrà sfidarsi ben 14 Ford Fiesta R2T19. Dopo il successo in Sardegna, Jan Solans si è portato al comando della classifica con nove punti di vantaggio su Tom Kristensson ma dalla lotta titolata non bisogna escludere il secondo svedese, Dennis Rådström, a -15 dallo spagnolo nella generale. Al via in Finlandia anche Enrico Oldrati, nono in campionato e deciso a migliorare il settimo posto centrato in Svezia come miglior risultato stagionale.

Anche in Finlandia, il percorso del 2019 ricalca gran parte di quello del 2018, con l'eccezione di qualche spezzone di prova e lo spostamento della prova di Oittila da venerdì pomeriggio a venerdì mattina. Il percorso finale è stato accorciato di una decina di chilometri rispetto all'anno scorso, quasi tutti situati nella frazione di Kakaristo, che riprende un tratto della leggendaria Ouninpohja.

Quattro gli appuntamenti del weekend con le dirette di DAZN: la piattaforma di streaming trasmetterà il doppio passaggio sulla superspeciale di Harju, la PS18 di sabato pomeriggio e la seconda frazione di domenica.

69. Neste Rally Finland
Round 9/14
1-4 agosto 2019

INFO PERCORSO

Distanza totale: 307,58 km
Numero prove speciali: 23
Prova speciale più lunga: Päijälä, 22,87 km
Prova speciale più breve: Harju, 2,31 km

RECORD

Vittorie pilota: 7 - Hannu Mikkola, Marcus Grönholm
Vittorie costruttore: 13 - Ford
Podi pilota: 16 - Markku Alén
Podi costruttore: 42 - Ford
Presenze: 31 - Juhani Länsikorpi
Vittorie prove speciali: 227 - Markku Alén

ALBO D'ORO

PROGRAMMA

Giovedì 1°agosto
9:00 (8:00) Shakedown
19:00 (18:00) PS1 Harju 1 - DAZN

Venerdì 2 agosto
8:18 (7:18) PS2 Oittila 
9:21 (8:21) PS3 Moksi 1
10:24 (9:24) PS4 Urria 1
11:16 (10:16) PS5 Ässämäki 1
12:39 (11:39) PS6 Äänekoski 1
15:24 (14:24) PS7 Moksi 2
16:27 (15:27) PS8 Urria 2
17:19 (16:19) PS9 Ässämäki 2
18:42 (17:42) PS10 Äänekoski 2
20:00 (19:00) PS11 Harju 2 - DAZN

Sabato 3 agosto
8:08 (7:08) PS12 Pihlajakoski 1
9:10 (8:10) PS13 Päijälä 1
10:08 (9:08) PS14 Kakaristo 1
11:34 (10:34) PS15 Leustu 1
15:08 (14:08) PS16 Pihlajakoski 2
16:10 (15:10) PS17 Päijälä 2
17:08 (16:08) PS18 Kakaristo 2 - DAZN, Red Bull TV
18:34 (17:34) PS19 Leustu 2

Domenica 4 agosto
8:38 (7:38) PS20 Laukaa 1
9:39 (8:38) PS21 Ruuhimäki 1 - DAZN
11:01 (10:01) PS22 Laukaa 2
13:18 (12:18) PS23 Ruuhimäki 2

NB: tra parentesi gli orari italiani.

Immagine copertina: Red Bull


Condividi